In Evidenza

Quest’anno, a Ragusa, l’estate dura fino al 30 ottobre! Oltre 100 eventi, al costo di 70mila euro

A Palazzo dell'Aquila, stamattina, la presentazione del ricco programma dell'estate ragusana. Tra gli appuntamenti immancabili, la presentazione del documentario firmato Edizioni G.A.

(12 luglio 2019)

“Ragusa, isola nell’isola”, è questo il nome dell’attesissimo documentario firmato Edizioni G.A., la casa editrice di Giuseppe Angelica, curato dalla giornalista Rai, Alessandra Molinari e diretto da Antonio Centomani. Per la presentazione del documentario, il prossimo 24 agosto, è stato organizzato un grande evento al Porto turistico di Marina di Ragusa, che avrà come madrina d’eccezione la bellissima Maria Grazia Cucinotta. Ma questo è solo uno degli eventi pensati per allietare l’estate ragusana, il cui programma è stato illustrato questa mattina a Palazzo dell’Aquila alla presenza del sindaco, Peppe Cassì, dell’assessore alla cultura e al turismo, Ciccio Barone e di alcuni commercianti di Ibla e Marina di Ragusa. Un’estate cominciata troppo tardi, per via delle condizioni climatiche avverse, ma che potrebbe durare molto più del previsto, grazie alle manifestazioni protratte fino al 30 ottobre.“L’obiettivo di quest’anno è quello di prolungare l’estate – ha detto Cassì – e dal calendario realizzato possiamo ben dire di esserci riusciti. Un cartellone variegato, tra mostre, teatro, concerti e street food, tra Ragusa centro, Ibla, Castello di Donnafugata e Marina di Ragusa. Un programma che vuole  soddisfare i gusti di tutti, cittadini e turisti; adulti, ragazzi e bambini”. 

L’assessore Barone ha poi aggiunto: “Siamo orgogliosi e soddisfatti del lavoro svolto. Abbiamo realizzato alcuni totem da piazzare al Porto turistico, al Castello, in Piazza San Giovanni, in piazza Duomo e piazza G.B. Odierna a Ibla, per informare i cittadini e turisti in merito all’offerta completa”. E a proposito degli eventi, quali sono i più attesi? “Davvero impossibile citarli tutti: sono più di 100! Ma fra i più importanti c’è Ragusani nel mondo il 3 agosto, il concerto di Deborah Iurato il 15 agosto, e il giorno dopo quello di Fiorella Mannoia a Ragusa superiore. Mentre il 24 dello stesso mese, la presentazione del documentario di Edizioni G.A., alla presenza di Maria Grazia Cucinotta, la quale si tratterrà fino a domenica 25 per visitare Ibla. Poi, ancora, molto altro con Danzart, la festa della danza internazionale, sfilate di moda, musica e intrattenimento in sinergia con i commercianti di Marina e con il CCN Antica Ibla, il centro commerciale naturale. La tradizionale festa di Addio all’Estate – ha annunciato Barone – quest’anno si terrà il 21 settembre e non concluderà gli eventi estivi, perché sia settembre che ottobre saranno ricchi di appuntamenti. Abbiamo, infatti, spostato di una settimana sia Ibla Buskers, la festa degli artisti di strada, che le Scale del Gusto”. 

Tutto molto bello e variegato, ma i costi? “Quest’anno – risponde Barone – siamo riusciti ad organizzare il tutto anche in un’ottica di risparmio. Infatti, ad eccezione dei grandi eventi ( il concerto della Mannoia, Ibla Buskers e le Scale del Gusto), abbiamo speso 70.000 €, una cifra piuttosto bassa rispetto ai 230-240 mila euro di pochi anni fa”. 

Claudia Trapani

Tags
Mostra altro

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close