In Evidenza

Edizioni G.A. continua a raccontare Ragusa, domani ultimo giorno di riprese

La giornalista Alessandra Molinari ha incontrato i soggetti operanti nel settore turistico e l'assessore del Comune di Ragusa, Francesco Barone, continuando il suo percorso come una vera turista, tra scorci cittadini e sentieri

(12 giugno 2019)

Accoglienza, clima favorevole e ottimo cibo: sono anche questi i motivi di un crescente interesse da parte dell’opinione pubblica e dei nuovi flussi turistici verso il capoluogo ibleo, che, grazie all’immenso patrimonio artistico, diventa, sempre più spesso, “set” privilegiato per film e cortometraggi. Il regista Antonio Centomani, come vi abbiamo anticipato nei giorni scorsi, ha trovato terreno fertile per le riprese del documentario su Ragusa, firmato Edizioni G.A. e, tra riprese e inquadrature suggestive, la giornalista Alessandra Molinari sta continuando il suo percorso come una vera turista, passeggiando tra scorci cittadini e sentieri, alternando visite turistiche ed escursioni, come quelle alla Grotta delle Trabacche, alla Cava Celone e alla Vallata S. Domenica.

Un turismo urbano alla scoperta di monumenti e chiese, grazie anche all’aiuto offerto dall’ufficio Infopoint Ragusa, che, gratuitamente, offre informazioni non solo al turista ma a tutti gli utenti. In quest’ottica, come ha spiegato il responsabile Sebastiano Pollina, è nato il City Walk Tour, una passeggiata che, grazie ad un’audio guida,  offre la possibilità di vivere Ragusa a 360 gradi. Anche un turismo rurale per una vacanza all’insegna del relax e della natura, come ha spiegato Salvatore Licitra che, insieme alla sorella Mary, gestisce il country hotel Casato Licitra. Sempre in territorio campestre opera Emanuele Nobile, giovane allevatore di Gatto Corvino che si è fatto aiutare dalla tecnologia installando dei dispositivi su mucche e tori per monitorarli costantemente e sapere cosa fanno. Ma anche un turismo gastronomico, come quello presentato dal direttore Borrelli del ristorante I Sette Tornanti che, con le sue specialità siciliane, soddisfa i desideri e i palati di turisti e non.

Parlando di turismo ragusano, una delle tappe immancabili è la visita alle sale, alle terrazze, al giardino e nel labirinto del Castello di Donnafugata, dove Alessandra Molinari ha potuto intervistare l’assessore al turismo del Comune di Ragusa, Francesco Barone. In una terra così ricca di storia, fascino e bellezza è impossibile annoiarsi. Ma i turisti sono davvero soddisfatti dell’offerta proposta? Alessandra Molinari lo ha chiesto proprio a loro. Per la risposta, però,  dovremo aspettare il 24 agosto, giorno in cui sarà proiettato il documentario al porto turistico di Marina di Ragusa, alla presenza dell’attrice e ambasciatrice della Sicilia nel mondo Maria Grazia Cucinotta. 

Claudia Trapani

Tags
Mostra Altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close