In Evidenza

Gli iblei ritornano al 1891 con il film tratto dal romanzo di Camilleri: in questi giorni il set è a Ispica

La regia è affidata nuovamente a Roan Johson, mentre tra gli attori protagonisti Fabrizio Bentivoglio e Corrado Guzzanti

(17 ottobre 2019)

Come vi avevamo informato, una settimana fa hanno preso il via le riprese de “La concessione del telefono”, un film per la tv, prodotto da Palomar per Rai 1, ispirato all’omonimo romanzo di Andrea Camilleri, del ciclo “C’era una volta Vigata”. La regia è affidata nuovamente a Roan Johson, mentre tra gli attori del cast Fabrizio Bentivoglio e Corrado Guzzanti. Il protagonista della storia è Filippo Genuardi, un commerciante di legnami che chiede al Prefetto l’installazione di una linea telefonica tra il suo magazzino e l’abitazione del suocero, ricco uomo d’affari.

Intere città in fermento e un set itinerante che sta toccando tra le più belle piazze della provincia di Ragusa. Da Scicli fino a Ragusa, nella magnifica location del Castello di Donnafugata, poi Comiso e Ispica, nel bellissimo Loggiato del Sinatra, dove il set stanno girando proprio in questi giorni. Il palazzo comunale di Comiso è diventato il regio Palazzo Poste e Telegrafi di Palermo. La Sala Giunta, sempre a Comiso, è stata trasformata nell’ufficio del direttore con arredi e addobbi d’epoca.

Le riprese proseguiranno fino al 4 novembre, poi il montaggio che dovrebbe concludersi entro la fine dell’anno. La messa in onda è prevista nella primavera 2020.

Claudia Trapani

Tags
Mostra altro

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close