In Evidenza

Speciale Mazzarino: al voto il 28 aprile, la parola ai candidati

In questa città di 12mila anime si susseguono incontri, dibattiti e comizi. Noi di Ialmo siamo andati a conoscere e ad intervistare gli aspiranti alla poltrona di primo cittadino, e queste sono le dichiarazioni che abbiamo raccolto

(15 aprile 2019)

Mazzarino è uno dei 34 comuni siciliani chiamati a rinnovare sindaco, amministrazione e consiglio comunale il prossimo 28 aprile. Quando mancano pochi giorni al voto, in questa città di 12mila anime si susseguono incontri, dibattiti e comizi.

Il sindaco uscente è il dottor Vincenzo Marino, che tenta il bis con la lista “Noi per Mazzarino”. Lungo la strada verso la riconferma ci sono altri 4 candidati: Salvatore Battaglia, funzionario Uffici Riscossione Sicilia con la lista “Mazzarino La Mia Città”, Vincenzo D’Asaro, commissario di Polizia in pensione, con la lista “Mazzarino più libera più attiva”, Gaetano Petralia, direttore Area Agraria Consorzio di Bonifica 5 di Gela, con la lista “Impegno comune” e Giovanni Virnuccio, pensionato Esa, con la lista “Movimento Democratico”. Come prevede la nuova legge, tutte le liste sono formate da 16 candidati.

Noi siamo andati a Mazzarino per conoscerli e intervistarli e queste sono le dichiarazioni che abbiamo raccolto. Mancano solo quelle del candidato D’Asaro, che non siamo riusciti in alcun modo a contattare.

Valentina Frasca

 

Tags
Mostra altro

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close