In Evidenza

Modica, uccisa dal virus e dalla cattiveria’: morta la donna rientrata da Pavia, seconda vittima iblea di Covid-19

Contro la donna un’aggressione calunniosa da parte del sindaco Ignazio Abbate: non era vero che avesse viaggiato con la febbre, né che non avesse denunciato il suo rientro

(29 marzo 2020)

E’ morta nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale Maggiore di Modica la donna rientrata domenica scorsa da Pavia e successivamente risultata positiva al coronavirus. Le sue condizioni si sono aggravate nei giorni scorsi anche perché la donna era affetta da altre patologie. Innumerevoli le attestazioni di cordoglio e di solidarietà per la campagna di aggressione calunniosa che ha subito in seguito alla denuncia pubblica, tutta centrata su elementi falsi, scatenata dal sindaco Ignazio Abbate via facebook e con la partecipazione al programma tv di Barbara d’Urso su Mediaset.

‘Uccisa dal virus e dalla cattiveria? È il commento più ricorrente nei social.

E’ la seconda vittima del Covid-19 in provincia di Ragusa.

Tags
Mostra altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close