In Evidenza

In programma domani a Roma PreCipe e Cipe, e Campo assicura: “Si parlerà della Rg-Ct”

La parlamentare regionale del M5S ha interpellato questa mattina la Ministra per il Sud, Barbara Lezzi, per avere delucidazioni dopo che ieri l'On. Nello Dipasquale aveva annunciato che l'argomento era scomparso dall'agenda

Se ne parlerà.

No, non se ne parlerà.

Ormai aspettiamo 24 ore, e poi tutto sarà più chiaro. E’ stato rinviato a domani, mercoledì 15 maggio, infatti, il Precipe che doveva riunirsi ieri a Roma. E la parlamentare regionale del M5S, Stefania Campo, che questa mattina si è messa in contatto con la Ministra per il Sud, Barbara Lezzi, ha avuto una doppia rassicurazione: non solo in giornata si riuniranno PreCipe e Cipe (di mattina il primo, di sera il secondo), ma il progetto per il raddoppio della Ragusa – Catania sarà all’ordine del giorno. 

La trattazione del punto, infatti, ieri sera era stata messa in discussione dal deputato regionale del PD, Nello Dipasquale, che, con un comunicato, aveva annunciato: “Risulta che l’odierna riunione del pre-Cipe durante la quale si sarebbe tornati a discutere del raddoppio della Ragusa-Catania è stata rinviata a mercoledì, però senza prevedere all’odg il previsto approfondimento sull’opera. Probabilmente l’orientamento negativo sull’argomento ha suggerito di evitare di parlarne a ridosso dell’appuntamento elettorale europeo per non rischiare di perdere consensi. Ma il territorio ha necessità di andare avanti”. Per Dipasquale, dunque, presente alla manifestazione di sabato scorsol’argomento che la comunità iblea ha maggiormente a cuore è scomparso dall’agenda del Governo e del Comitato interministeriale per la Programmazione economica.

“I cittadini di quest’area di Sicilia potrebbero vedere a brevissimo l’apertura dei cantieri per l’autostrada Ragusa-Catania – continua Dipasquale nella nota di ieri – e per questo motivo propongo che si proceda come si è sempre fatto in circostanze analoghe: i rappresentanti locali del Governo in carica promuovano un incontro con il territorio, quindi sindaci, organizzazioni di categorie, sindacati e parlamentari regionali e nazionali di ogni schieramento con il Presidente del Consiglio Conte e i ministri Toninelli e Tria. Rivolgo, dunque, un appello all’on. Stefania Campo e all’on. Marialucia Lorefice perché, nel ruolo di rappresentanti del M5S in ambito locale, possano organizzare un momento di confronto che coinvolga tutti, nella più larga partecipazione possibile, per affrontare a carte scoperte il tema del raddoppio della Ragusa-Catania e trovare una soluzione definitiva. Se questo momento di confronto non dovesse tenersi – conclude Dipasqualenon potremmo pensare altro che si vuole fare un torto alla provincia di Ragusa e ai territori limitrofi e che in questo Governo nazionale non c’è spazio per il dibattito democratico”.

“Il governo sta continuando a mediare – replica oggi l’On. Stefania Campo – affinché l’opera si possa realizzare anche con un contributo pubblico, che incida il meno possibile sulle tasche dei cittadini attraverso un pedaggio economicamente sostenibile, a differenza di quello attualmente previsto. Si sta lavorando in questa direzione e fonti del Ministero per il Sud ci confermano che domani sia al PreCipe che al Cipe la Ragusa – Catania sarà sul tavolo del confronto. Anzi, le sedute sono state convocate appositamente”.

Valentina Frasca

Tags
Mostra altro

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close