In Evidenza

Donna ucraina trovata morta in casa a Ragusa: l’indagato è un uomo di 52 anni

Le indagini degli inquirenti e gli esiti dell’autopsia si riveleranno determinanti per chiarire alcuni punti della vicenda

(25 gennaio 2020)

Un uomo di 52 anni è indagato nella vicenda, di pochissimi giorni fa, della morte della 62enne ucraina Larysa Lysenko, nel quartiere Carmine di Ragusa. 

Pare che la donna avesse trascorso la notte precedente fuori con amici, per poi rientrare e mettersi subito a letto L’indomani mattina la macabra scoperta da parte del 52enne proprietario dell’immobile, che, in un primo momento, aveva ipotizzato che la donna dormisse ancora, salvo poi lanciare subito l’allarme una volta accertata la tragica circostanza. L’uomo, è stato indagato come atto dovuto dal pm Marco Rota, che coordina le indagini. La procura aveva aperto un fascicolo perché la morte della donna presentava più di un dubbio. Intanto, sul corpo della 62enne è stata eseguita l’autopsia da parte del medico legale Giuseppe Iuvara. Gli esiti dell’autopsia saranno resi noti entro 2 mesi.

Le indagini degli inquirenti proseguono e gli esiti dell’autopsia si riveleranno, dunque, determinanti per chiarire alcuni punti della vicenda.

Tags
Mostra altro

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close