In Evidenza

Covid-19, Poidomani, il medico modicano in servizio a Bergamo, guarito e dimesso, lavora da casa

“Ho saputo che i miei colleghi di Cividate al Piano sono in forte difficoltà, per questo mi sono sentito in dovere di parlare con il sindaco, chiedendogli di diffondere il mio numero di cellulare ai cittadini per dei consulti telefonici”

(20 marzo 2020)

Il virus continua a propagarsi velocemente, l’area Milano-Bergamo-Brescia è sempre più un triangolo della morte (oggi il nuovo record di vittime in 24 ore) mentre anche in Sicilia cresce pericolosamente la linea del contagio.

Ma intanto sulla linea Bergamo-Modica arriva una buona notizia. E’ guarito Pietro Poidomani, medico originario di Modica ma operante a Bergamo, una delle tante persone contagiate da Covid-19.

Sconfitto il virus, sei giorni fa il medico modicano è stato dimesso, ma non se l’è sentita di prendersi una pausa in questo momento di emergenza e da casa continua a prestare la sua opera professionale.

“Ho saputo che i miei colleghi di Cividate al Piano sono in forte difficoltà, per questo mi sono sentito in dovere di parlare con il sindaco, chiedendogli di diffondere il mio numero di cellulare ai cittadini per dei consulti telefonici”, ha confidato lo stesso medico. E sono una ventina le chiamate che gli arrivano ogni giorno, per disamine e richieste di ricette. Poidomani fa anche una denuncia: “C’è stata una grave sottovalutazione dei rischi, soprattutto per i medici di base nel primo contatto con i pazienti. Un rischio sia per il medico che per il paziente”.

Tags
Mostra altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close