In Evidenza

Covid-19, nuovo modulo per autocertificazione: bisogna dichiarare di non essere soggetti a quarantena

C'è una quinta voce che si aggiunge alle quattro già preesistenti nell'autocertificazione necessaria per giustificare gli spostamenti

(17 marzo 2020)
Chi ha scaricato nei giorni scorsi il modulo per l’autocertificazione e lo ha stampato per portarlo con se durante gli spostamenti conserntiti dalla normativa d’emergenza contro il coronavirus, deve rifare tutto daccapo. Il Viminale ne ha approntato una nuova versione la quale sostituisce la precedente e aggiunge un elemento da dichiarare: ovvero di non essere soggetti all’obbligo di quarantena.
C’è una quinta voce che si aggiunge alle quattro già preesistenti nell’autocertificazione necessaria per giustificare gli spostamenti. Ed è quello con cui da oggi in poi qualsiasi cittadino dovrà dichiarare di non essere soggetto agli obblighi previsti dalla quarantena per chi è stato trovato positivo al coronavirus o per chi è entrato in contatto con una persona contagiata. La quarantena è prevista per chi è arrivato dal nord Italia, per chi arriva dall’estero.
Il nuovo modello è scaricabile dal sito del ministero dell’Interno. Dovrà essere compilato e, ulteriore novità, dovrà essere controfirmato al momento del controllo dalle forze dell’ordine che avranno accertato l’identità del cittadino. Questo per evitare di dovere allegare fotocopie di documenti. Le autocertificazioni verranno come sempre verificate a posteriori dalle forze dell’ordine. Nel caso non si abbia una stampante lo si può ricopiare a mano, non valgono pdf, fotografie sul telefonino perchè il documento deve essere controfirmato dagli agenti, dai vigili, dal pubblico ufficiale che ci ferma.
.
Mostra altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button