Ialmo NewsIn EvidenzaMessinaNews

Scuola, Tar sospende l’ordinanza del sindaco di Messina

Da domani si ritorna in classe

(13 gennaio 2022 – Scuola – Messina)

Il Tar di Catania ha accolto l’istanza del comitato “Scuola in presenza” sospendendo l’efficacia dell’ordinanza del sindaco di Messina, Cateno De Luca, con la quale aveva sospeso fino al 23 gennaio la didattica in presenza nelle scuole di tutto il territorio. Come si legge sull’Ansa, il presidente del tribunale amministrativo regionale, Daniele Burzichelli, ha accolto il ricorso presentato dal Comitato scuola in presenza presieduto da Cesare Natoli. Pertanto, dopo la prima giornata di oggi in Dad, da domani gli studenti torneranno in presenza. A presentare l’istanza sono stati gli avvocati Armando Hyerace, Massimo Nicola Marchese e Aurelio Rundo Sotera. La sospensione ha valore solo a Messina e non in tutti gli altri comuni che hanno fatto ricorso alla ordinanza per sospendere la didattica in presenza. Il giudice amministrativo ha puntato sulla mancanza di competenza dei sindaci sull’argomento covid e scuole perché il Governo ha normato la materia con una sua legge la 133 del 2021.

Nessun ricorso, tra l’altro, è possibile contro questa disposizione. Da valutare, invece, le decisioni degli altri sindaci che, sulla scorta della posizione del TAR, potrebbero anche ritirare in autotutela la loro ordinanza.

LEGGI ANCHE: Biometano Pozzallo: si attende la sentenza

LEGGI ANCHE: Scuola, la Consulta provinciale studentesca di Ragusa ha proclamato l’astensione dalle lezioni

VUOI RIMANERE SEMPRE INFORMATO? SEGUICI SU FACEBOOK

Mostra altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button