In Evidenza

Vittoria, padre e figlio legati dalla stessa condanna e, quasi, dallo stesso reato: 9 anni ai Greco per omicidio

Il padre, Elio, condannato per tentato omicidio, recidiva, ricettazione dell’arma e porto e detenzione abusiva della stessa. Il figlio, Saro, per avere travolto e ucciso con il suv i due cuginetti Alessio e Simone D’Antonio

(4 giugno 2020)

Il padre di Saro Greco, Emanuele detto ‘Elio’, è stato condannato a 9 anni di reclusione per tentato omicidio, recidiva, ricettazione dell’arma e porto e detenzione abusiva della stessa. La sentenza è stata emessa ieri dopo tre ore di consiglio. I fatti si riferiscono a quanto avvenuto nel cortile di una ditta di autotrasporti, sulla Vittoria e Gela. Al culmine di una lite per ragioni economiche, Elio Greco ha sparato contro Raffaele Giudice, raggiungendolo la vittima al gomito. Giudice si è recato al pronto soccorso per farsi medicare ma ciò che ha raccontato non ha convinto il personale medico, che ha chiesto l’intervento della Polizia di Stato.

Elio Greco è padre di Rosario, recentemente condannato anche lui la scorsa settimana a 9 anni di carcere per omicidio stradale, per avere travolto e ucciso con il suv i due cuginetti Alessio e Simone D’Antonio a Vittoria.

Mostra altro

Articoli Correlati

One Comment

  1. Nove anni solamente….9 anni li manteniamo in carcere ….e quei poveri bambini non ci sono più….Si alla pena di morte ….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button