In Evidenza

“Si Resti Arrinesci”: il movimento dei giovani imprenditori del Sud è arrivato anche a Caltagirone

Si terrà sabato 26 ottobre, presso i locali del Palazzo Ceramico, ai piedi della Scala Maria SS. del Monte, l'incontro dal titolo "Imprenditori 2.0 proiettati al futuro". L'iniziativa è organizzata dai giovani della città per i propri coetanei e per gli imprenditori, per i liberi professionisti e i creativi di tutte le età

(21 ottobre 2019)

“Si Resti Arrinesci” è il nome di un movimento spontaneo di imprese siciliane che stanno combattendo per farcela, per avere le condizioni di fare impresa al Sud e far tornare le migliori menti emigrate all’estero. Il movimento che è un’inversione di rotta rispetto al trend degli ultimi decenni, è arrivato anche nella città della ceramica. Caltagirone è stata una città ricca e florida sino al secolo scorso: una ricchezza testimoniata dalle sue ville e i suoi palazzi nobiliari, in tardo barocco e in Art Nouveau, che ancora si possono apprezzare e, a volte, visitare. Ma gli ultimi decenni hanno visto molte nuove generazioni emigrare al Nord Italia o all’estero alla ricerca di fortuna, spesso alla ricerca di un lavoro stipendiato, che il territorio del Calatino non offre a sufficienza. Adesso la rinascita può arrivare solo ad un sapiente utilizzo delle nuove tecnologie e del marketing, come insegnato anche all’interno dell’Its Steve Jobs, istituto di eccellenza da poco nominato tra le realtà più vivaci a livello nazionale dal Sole 24 Ore, da cui i due giovani organizzatori provengono. E a tal proposito, sabato 26 ottobre si terrà, presso i locali del Palazzo Ceramico, ai piedi della Scala Maria SS. del Monte, l’incontro dal titolo “Imprenditori 2.0 proiettati al futuro”. L’iniziativa è organizzata dai giovani della città per i propri coetanei e per gli imprenditori, per i liberi professionisti e i creativi di tutte le età. Un’occasione di confronto, di scoperta delle potenzialità del Web, dei Social Media, che stanno portando sempre più giovani ad avvicinarsi alle professioni digitali. Grazie alla presenza della fibra, la connessione internet ad alta velocità, oggi tutte le imprese che hanno sede anche in sperduti agglomerati urbani, hanno la possibilità di entrare in contatto con altre imprese, fornitori e clienti in tutto il resto del mondo. Accedere al “mercato globale” oggi è non solo possibile ma è una grossa opportunità per le attività locali che hanno da proporre ricette, tradizioni, artigianato non presente da nessuna altra parte e per questo apprezzato per la sua unicità. Ma bisogna sapere come fare, come usare la rete aldilà delle solite applicazioni, riuscendo a elaborare strategie pluriennali di penetrazione dei mercati e questo non è alla portata di tutti.

All’incontro prenderanno parte il dott. Beniamino Altezza, consulente aziendale ed ex dipendente Google per il ramo pubblicitario delle grandi aziende multinazionali che investono nel Pay Per Click, ed Elisa Seminara, Brand Ambassador e esperta di Social Media. Due professionisti, entrambi di Caltagirone, che hanno viaggiato all’estero, fatto esperienze lavorative internazionali e imparato l’utilizzo della rete mondiali sin da piccolissimi, lavorano con imprese italiane e straniere e sono in grado di elaborare strategie di promozione e internazionalizzazione anche per le imprese locali. Un esempio per tutti coloro che credono nelle nuove tecnologie e nell’importanza di lottare, aggiornandosi costantemente, per raggiungere i propri obiettivi.

Grazie alle competenze acquisite, le esperienze internazionali e la rete di contatti maturata, i giovani organizzatori possono portare una ventata di freschezza nel panorama locale, e essere in grado di supportare le aziende locali che vogliono espandersi grazie al web nel territorio nazionale e internazionale. In molti ce l’hanno fatta, e sono riusciti a cambiare vita e fondare imprese milionarie. “Adesso tocca a noi!” – dicono a gran voce.

Tags
Mostra altro

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close