In Evidenza

Modica, omicidio Lucifora: svolta nelle indagini, sospettato un carabiniere amico della vittima

In queste ore, a Giarratana, i carabinieri del Ris stanno facendo un sopralluogo per accertare la corrispondenza di tracce di Dna trovate sul luogo del delitto

(13 febbraio 2020)

Possibile svolta nelle indagini sull’assassinio di Giuseppe Lucifora, il cuoco modicano di 57 anni trovato morto nella sua abitazione il 10 novembre scorso dopo essere stato colpito e malmenato. Ad ucciderlo, secondo quanto accertato dall’autopsia, è stata la mano destra, forte e possente, del suo assassino che lo ha strangolato.

In queste ore, a Giarratana, i carabinieri del Ris stanno facendo un sopralluogo per accertare la corrispondenza di tracce di Dna trovate sul luogo del delitto con quelle di una persona indagata, un carabiniere che presta servizio fuori provincia, sottoposto ora ad interrogatorio.

Tags
Mostra altro

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close