In Evidenza

Ma che spettacolo a Marina di Ragusa! Conclusa la terza tappa della Formula 1 del mare

Decretati, ieri, i 4 vincitori della terza tappa del Campionato italiano Offshore. Mentre questa mattina si sono tenute le rispettive Gare 3 della categoria V2 della World Cup Catamarani

(6 ottobre 2019)

Ma che spettacolo a Marina di Ragusa! Quello che si è appena concluso è stato, infatti, un weekend davvero speciale, tre giorni all’insegna dello sport a contatto con il mare. Dopo San Felice Circeo, Cariati e Como, la località balneare ragusana ha avuto il piacere di ospitare la terza tappa del Campionato Italiano Offshore. In particolare ieri è stata una giornata piena di appuntamenti, durante la quale si sono tenute le gare tra i bolidi del mare nelle categorie World Cup Catamarani e monocarena V2, nonché quella del Campionato Italiano Offshore (quest’ultima era prevista per oggi, ma in base alle condizioni meteo è stata anticipata a ieri). Il Campionato Italiano Offshore, come ogni tappa, ha decretato 4 vincitori: Gasbeton per la categoria Catamarani 3D, Albatros per la categoria Endurance Sport, Sorbino per la categoria Endurance Pro e Mario Cosma per la categoria Honda Offshore. Al via della barca starter, nella categoria catamarani 3D, ha preso il comando sin da subito l’equipaggio Gasbeton, formato da Lorenzo Bacchi e il figlio Andrea, che nonostante un malfunzionamento ad uno dei motori, ha tenuto la testa del gruppo fino al termine della gara. Per quanto riguarda la categoria Endurance Sport, la leadership dei primi giri è stata dell’equipaggio Produttori di Manduria che però, avendo subito un’avaria all’imbarcazione, è stato costretto al ritiro cedendo, così, la posizione e la vittoria all’equipaggio Albatros, di Christian Cesati e Luca Bruati. Mentre la categoria Endurance Pro ha visto la vittoria della famiglia Testa, padre e figlio, appartenente all’equipaggio Sorbino.

Infine per le categoria Honda Offshore, nuova categoria federale di battelli pneumatici, la vittoria è stata aggiudicata a Mario Cosma in seguito al capottamento, del suo avversario diretto Denis Scarpi, il quale durante la bagarre per il primo posto è stato sbalzato fuori dall’imbarcazione, non riportando alcun danno fisico. Oggi, invece, si è tenuta Gara 3 della categoria V2 alle ore 10.00 e Gara 3 della World Cup Catamarani alle ore 11.00.

I vincitori, al momento della premiazione, a noi di Ialmo hanno dichiarato: “Ringraziamo Marina di Ragusa per la riuscita dell’evento sportivo (meteo a parte!) e per la partecipazione e l’interesse del pubblico mostrato nei vari giorni”.

Claudia Trapani

Tags
Mostra altro

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close