Ialmo NewsIn EvidenzaNewsRagusa

Marina di Ragusa – chiusura e sanzioni per 20.000 euro a due stabilimenti balneari

Sorpresi ad impiegavano lavoratori in nero

(8 luglio 2021 – Marina di Ragusa – stabilimenti balneari)

A Marina di Ragusa sono stati sanzionati due lidi poiché sorpresi ad impiegare lavoratori in nero, in carenza di ogni garanzia contrattuale. I Carabinieri del Nucleo Ispettorato del lavoro e della Stazione di Marina di Ragusa hanno effettuato una serie di controlli ai stabilimenti balneari presso le spiagge del capoluogo ibleo, volti al contrasto di ogni forma di sfruttamento del lavoro. Una volta accertato il lavoro in nero, per entrambi è scattata la sanzione per un totale di 20.000 euro, e nei confronti di uno dei due stabilimenti è stata disposta la sospensione dell’attività, a causa della sproporzione del numero di lavoratori irregolari rispetto al totale, di cui due italiani ed un rumeno.

Non sfugge all’attenzione dell’Arma il delicato tema della tutela dei lavoratori, in particolare in un territorio dalla forte vocazione turistica, ove le occasioni di lavoro stagionali possono incrementare tali fenomeni, a danno dell’erario e dei singoli lavoratori, la cui protezione è la finalità dei controlli svolti.

LEGGI ANCHE: Crisi idrica Ragusa, da adesso si potrà prelevare acqua dalla diga di Santa Rosalia

LEGGI ANCHE: Ragusa – borsa di studio per giovani laureati

VUOI RIMANERE SEMPRE INFORMATO? SEGUICI SU FACEBOOK

Mostra altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button