Ialmo NewsNewsSicilia

Doppia preferenza di genere, “la Sicilia non può arretrare”

All'Ars è stato presentato un ddl per eliminarla

(8 luglio 2021 – doppia preferenza di genere – Sicilia)

In Sicilia, anche in vista delle prossime amministrative, si riaccendono i riflettori sulla doppia preferenza di genere per il ddl presentato all’Ars per abolirla. La norma, nata per favorire l’equilibrio di genere intervenendo sia nella composizione delle liste elettorali, sia nella fase di votazione, dà voce ai diritti delle donne rafforzando il principio stesso di democrazia.

Tra i sostenitori delle preferenze di genere c’è Paoletta Susino, esponente dell’Assemblea regionale PD e dipartimento donne PD Sicilia. “La forte denuncia del Dipartimento regionale donne del Partito Democratico – commenta – ha acceso i riflettori sul becero tentativo del centrodestra di abolire la doppia preferenza di genere dalle elezioni comunali, stimolando una grande mobilitazione in tutta la Sicilia, per una battaglia di democrazia che riguarda tutti, oltre il genere, oltre l’appartenenza. È per questo che il documento lanciato dal Dipartimento ha ricevuto una ampia adesione non solo negli ambienti di partito, dove l’impegno è stato ovunque massimo, ma in larga parte della società siciliana, a partire dal mondo del terziario, sindacale e associativo. Con il loro costante coinvolgimento, anche in Provincia di Ragusa, si continuerà a lottare senza sosta e senza tregua, affinché non solo non sia abolita la doppia preferenza di genere nella legge elettorale per i comuni, ma perché, come il ddl del PD propone, essa sia estesa anche alla legge elettorale siciliana”.

Queste sono le finalità e gli obiettivi dell’Assemblea per la Democrazia che si terrà il 21 luglio dalle 17:00 su Zoom e in diretta sulla pagina Facebook del PD Sicilia. All’assemblea sono invitati a partecipare anche esponenti di altri partiti, associazioni, sindacati e società civile che, insieme a noi, vogliano promuovere una grande mobilitazione a favore del compimento della democrazia paritaria anche in Sicilia, con l’estensione della doppia preferenza di genere nella legge elettorale regionale.

LEGGI ANCHE: Vaccini Sicilia, parte la campagna a tappeto: firmata l’ordinanza

VUOI RIMANERE SEMPRE INFORMATO? SEGUICI SU FACEBOOK

Mostra altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button