CataniaIalmo NewsNews

Evadeva dai domiciliari e tentava di borseggiare turisti e pendolari: arrestato a Catania

Durante l'attività di controllo del territorio, verbalizzati nove parcheggiatori abusivi e i titolari di sette locali per ampliamento dell’utilizzo del suolo pubblico senza concessione

(10 ottobre 2019)

Tentava di borseggiare turisti e pendolari nella zona partenze dell’aeroporto Fontanarossa di Catania, ma non aveva fatto i conti con gli agenti e gli ispettori della Polizia municipale che lo pedinavano e lo hanno colto in flagrante e arrestato. L’uomo, Giuseppe Viglianesi con precedenti per furto, nei controlli di rito della Polizia Municipale, è risultato evaso dagli arresti domiciliari e, quindi, è stato fermato anche per questo reato. Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, l’uomo è stato ricondotto agli arresti domiciliari. Assieme a lui è stato denunciato a piede libero anche il figlio Angelo Viglianesi, che attendeva il padre all’interno di un’automobile. L’arresto e la denuncia rientrano in una serrata attività di controllo del territorio, voluta dal sindaco Salvo Pogliese e dall’assessore Alessandro Porto, coordinata dal comandante del Corpo Stefano Sorbino.

In questo quadro, le squadre del reparto Annona e Sicurezza Urbana, diretto da Francesco Caccamo, hanno verbalizzato nove parcheggiatori abusivi, tra i quali uno che “operava” nella centrale piazza Manganelli e un altro nella via San Giuliano. Se verranno nuovamente sorpresi a esercitare l’attività vietata, saranno denunciati alla Procura. Inoltre un capillare controllo è stato effettuato dai vigili annonari nella zona della “movida” del centro storico. Sono stati verbalizzati i titolari di sette locali per ampliamento dell’utilizzo del suolo pubblico senza concessione, e per tale ragione sono stati sequestrati tavoli e sedie. Un servizio specifico è stato predisposto, inoltre, per contrastare il commercio abusivo all’interno della storica villa Pacini dopo varie segnalazioni di cittadini che hanno denunciato la presenza di venditori abusivi. Il servizio ha coinvolto tre pattuglie annonarie con un furgone. Alla vista degli agenti i venditori abusivi sono fuggiti. L’operazione ha portato al sequestro di seicento pezzi di prodotti vari, non alimentari.

Comunicato stampa

Tags
Mostra altro

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close