Ialmo NewsNewsRagusa

“Vi faccio vedere io, sono di Palermo!”, poi minaccia e aggredisce i vigili urbani

Autore del gesto un vittoriese, che è stato denunciato. La discussione è nata perché l'uomo aveva parcheggiato il furgone sugli attraversamenti pedonali, occupando anche lo scivolo per i disabili, e non si voleva spostare

(11 giugno 2019)

Se la caveranno con pochi giorni di prognosi, ma se la sono vista brutta, due agenti della polizia locale di Modica, aggrediti da chi aveva parcheggiato il furgone sugli attraversamenti pedonali, occupando anche lo scivolo per i disabili e non si voleva più spostare. E’ successo davanti Palazzo San Domenico, domenica scorsa. Prima, era stato un ausiliario del traffico a chiedergli di togliersi da lì ma un 43enne di Vittoria, proprietario del mezzo, che avrebbe dovuto esporre i suoi dischi in vinile per il mercatino nell’atrio comunale, aveva polemizzato sostenendo che doveva scaricare la merce. Nemmeno il fatto che ci fosse una disabile con il padre che doveva passare, lo ha fatto desistere. Anzi, quando si è avvicinata un’agente della polizia locale per indurlo a miti consigli, le ha inveito contro al punto che s’è vista costretta a chiedere aiuto ai colleghi.

L’uomo, non s’è dato per vinto, s’è avvicinato a muso duro ad un agente della ‘locale’ e ha minacciato di volerlo picchiare, davanti decine di persone. Si è poi rifiutato di esibire i documenti e declinare le generalità e, portato negli uffici del comando, ha continuato a minacciare: “Vi faccio vedere io, sono di Palermo, ci penso io”, tutto in dialetto. Messo in stato di fermo, l’uomo è andato in escandescenze diventando violento, facendo resistenza e violenza agli agenti della ‘locale’, picchiandone due e costringendoli al pronto soccorso con ferite guaribili in otto giorni. L’uomo, è stato denunciato per resistenza, minacce, oltraggio e lesioni a pubblico ufficiale e sanzionato per avere sostato in zone vietate. Adesso, si valuta l’ipotesi di comminargli il daspo urbano.

Comunicato Stampa

Tags
Mostra Altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close