Ialmo NewsNewsRagusa

Ragusa e Vittoria insieme contro lo spaccio e il bullismo a scuola. Firmato il protocollo d’intesa

I Comuni, nel maggio scorso, avevano aderito all’iniziativa presentando le schede progettuali, finalizzate a realizzare e implementare le reti di videosorveglianza urbana nei pressi degli Istituti scolastici

(11 ottobre 2019)

Ragusa e Vittoria uniscono le loro forze per lottare contro lo spaccio e il bullismo nella scuole. I Comuni, nel maggio scorso, avevano aderito all’iniziativa presentando le schede progettuali, finalizzate a realizzare e implementare le reti di videosorveglianza urbana nei pressi degli Istituti scolastici, con l’obiettivo di mettere maggiormente in sicurezza soprattutto i luoghi più sensibili frequentati dai ragazzi; le telecamere serviranno, tra l’altro, a controllare e contrastare i fenomeni della microcriminalità, del bullismo e dello spaccio di sostanze stupefacenti. Un mese dopo, le proposte progettuali sono state accolte dal Ministero per gli importi suindicati e lo scorso settembre sono pervenuti gli accreditamenti delle somme.Questa mattina, alla presenza del Prefetto Filippina Cocuzza, delle Forze di polizia territoriali, del sindaco di Ragusa Peppe Cassì, e della commissione straordinaria di Vittoria, rappresentata dal prefetto Filippo Dispenza, è stato il protocollo d’intesa tra le due città.

Con questi accordi, l’Ufficio del Governo avvia con i Comuni di Ragusa e Vittoria una sinergia collaborativa, organica e coordinata in materia di prevenzione e contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti nei contesti scolastici nell’intento di elevare gli standard di sicurezza e di scoraggiare condotte illecite nelle aree destinate agli studenti. Contestualmente, la Prefettura si impegna a favorire l’attuazione dei progetti elaborati dai Comuni. Le attività svolte ed i relativi risultati saranno periodicamente oggetto di monitoraggio, sulla base di specifici report che i Comuni si impegnano a produrre alla Prefettura.

Tags
Mostra altro

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close