Ialmo News

Voli soppressi da Comiso a Roma, Meli: “Decisione di Ryanair, 20 gli aeroporti europei interessati”

Stop per due mesi, fino al 28 ottobre. Poi si riparte con la Winter, ma si volerà su Ciampino

Ci sono “motivi gestionali e politiche aziendali” di Ryanair dietro la soppressione dei voli dal Pio La Torre di Comiso a Roma, dal 1 settembre al 28 ottobre. Lo ha reso noto il Presidente di Soaco, Silvio Meli, che fa sapere anche che le cancellazioni riguardano 4 aerei e 20 aeroporti in tutta Europa, diversi in Italia.

E’ la prima volta che succede. Abbiamo insistito ma non possiamo cambiare le loro decisioni” aggiunge Meli, che poi assicura che a fine ottobre si riprenderà regolarmente a volare sulla Capitale con la stagione invernale, e quindi su Ciampino e non più su Fiumicino, anche se, continua: “stiamo negoziando per la proroga che scade il 31 ottobre, per averne un’altra fino al 31 marzo. Entro agosto contiamo di pubblicare il bando di circa 8,8 milioni, e dal primo aprile, se tutto andrà bene, consolideremo queste rotte e magari ne aggiungeremo altre”.

Silvio Meli, Presidente Soaco

Difficile sapere cosa abbia spinto la compagnia a sopprimere tanti voli. Non è da escludere che possano aver influito i noti e atavici problemi con i lavoratori e i sindacati, ma che, data la situazione di monopolio dei cieli, abbiano optato per questa soluzione guardando ai propri interessi, non certo a quelli degli scali aeroportuali o degli utenti. 

Dunque, come annunciato dalla pagina Fly Comiso, “dal primo settembre al 28 ottobre Comiso resterà senza un volo per Roma (che sia Fiumicino o Ciampino). Dal 28 Ottobre invece si ripartirà con 4 voli a settimana su Roma Ciampino. Nel frattempo, però, viene siglato un importante accordo di collaborazione tra Ryanair e Air Malta. Alcuni voli, infatti, tra cui i Comiso – Malta (operati da AirMalta ogni Mercoledì, Venerdì e Domenica) risultano regolarmente in vendita anche sul sito Ryanair”.

Nella pagina si rende anche noto che “sono stati 94 i voli Comiso – Roma Fiumicino che, dall´inizio delle operazioni di quest´anno, sono arrivati o partiti a pieno carico. Secondo il sito Ryanair – si legge in un post – tutti i voli Comiso Airport – Roma fino al 31 Agosto risultano sold out”.

Diversi giorni fa, invece, sono state pubblicate dall’Autorità per l’Aviazione Civile (CAA) britannica le statistiche su giugno 2018 relative ai passeggeri transitati da tutti gli aeroporti del Regno Unito. “Per quanto riguarda l’Aeroporto di Comiso, collegato con Londra Stansted con un volo bisettimanale stagionale targato Ryanair – fa sapere Fly Comiso – il dato ufficiale è di 3101 e un tasso riempimento voli del 91%. Rispetto allo stesso mese del 2017,quando i passeggeri transitati sono stati 3093, il numero di utenti ha subito un aumento di 8 unità. Dal 3 Maggio 2017 è attiva inoltre la nuova rotta part-charter (metà volo charter, metà volo di linea) di Thomas Cook da/per Birmingham operata una volta a settimana ogni Mercoledì. La CAA informa che i passeggeri che hanno usufruito di questa tratta nel mese di Giugno 2018 sono stati 1298, cinque in più rispetto allo stesso mese del 2017”.

Intanto il Commissario dal Libero Consorzio Comunale di Ragusa, Salvatore Piazza, e il sindaco di Ragusa Peppe Cassì, accogliendo la proposta del deputato regionale Orazio Ragusa di istituire una cabina di regia a livello tecnico-istituzionale per affrontare le problematiche relative all’aeroporto di Comiso, hanno convocato per il 7 settembre 2018 alle 11 il partenariato socio-economico della Provincia di Ragusa nonché i sindaci dei Comuni iblei e i deputati nazionali e regionali. L’incontro servirà per avviare azioni e proposte operative utili alla stabilità gestionale dell’aeroporto di Comiso, al fine di assicurarne la crescita in termini di rotte e passeggeri.

Valentina Frasca

Mostra altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Vedi Anche
Close
Back to top button