Ialmo NewsRagusa

Un’insospettabile signora aveva in casa 100mila euro di cocaina purissima: succede ad Ispica

La Guardia di Finanza ha fatto scattare la perquisizione e il blitz dopo una serie di indagini e appostamenti. La donna è ora ai domiciliari

(1 marzo 2019)

La Guardia di Finanza ha messo a segno un’importante colpo contro il traffico di sostanze stupefacenti nella provincia di Ragusa, sequestrando oltre un chilogrammo di cocaina che stava per essere immessa sul mercato clandestino di spaccio. I militari della Tenenza di Pozzallo hanno posto l’attenzione su una serie di abitazioni di Ispica, situate nei pressi della principale arteria stradale del paesino ibleo, dove nei giorni scorsi erano stati notati strani movimenti. I sopralluoghi e gli appostamenti si sono concentrati, infine, su una signora ispicese incensurata di 40 anni, che aveva un atteggiamento alquanto sospetto e sostava spesso all’esterno dell’abitazione con fare nervoso, come per controllare i dintorni o come se fosse in attesa di qualcuno.

Alla luce di queste indizi, nella notte tra il 25 ed il 26, avvalendosi anche della collaborazione di unità cinofile della Compagnia di Siracusa, i finanzieri hanno proceduto al controllo nell’abitazione, trovando nella camera da letto una busta regalo con all’interno un pacco sigillato contenente sostanza stupefacente del tipo cocaina, per un peso complessivo di 1,210 kg. Già dai primi accertamenti, la sostanza è risultata essere di eccellente qualità, presentando alcune caratteristiche tipiche della cocaina ancora “non tagliata”. Infatti, si presentava ancora solida e molto compatta, oltre che essere caratterizzata da un intenso luccichio, tipico dei cristalli contenuti e comprovanti l’elevata percentuale di principio attivo. L’operazione si è conclusa con l’arresto in flagranza di reato della donna, già convalidato dall’Autorità Giudiziaria di Ragusa che ha disposto gli arresti domiciliari.

La sostanza stupefacente è stata inviata invece all’ASP di Ragusa. Da una valutazione approssimativa comunque si tratterebbe di non meno di 100.000 euro.

A Pozzallo, invece, i carabinieri hanno arrestato un uomo e una donna che in casa avevano diverse dosi di eroina, pronte per essere spacciate. L’operazione è stata condotta in collaborazione con i militari del Nucleo Operativo della Compagnia e l’unità cinofila del Nucleo di Nicolosi. I due, Vittorio Pizzo, 31 anni, e Debora Borgia, 33 anni, hanno già dei precedenti e ora sono in attesa di giudizio.

 

Tags
Mostra altro

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close