Ialmo NewsNewsPalermo

Tragedia a scuola: muore una bambina battendo la testa

È successo stamattina in una scuola media di Palermo

(25 novembre 2020)

Tragedia in una scuola di Palermo: una bambina di 10 anni è morta battendo la testa durante l’ora di educazione fisica. Il tragico episodio è avvenuto nell’istituto Vittorio Emanuele Orlando di via Lussembrugo.

Inutili i tentativi di soccorso da parte del personale del 118. I militari stanno cercando di ricostruire quanto successo, sentendo anche i professori e la dirigente scolastica.

Il sindaco Orlando ha commentato: “Si tratta di una tragedia immane, che colpisce la famiglia della piccola, la comunità scolastica e tutta la città. Sono certo di interpretare i sentimenti non solo dell’Amministrazione comunale ma di tutta Palermo, nell’esprimere vicinanza nel dolore alla famiglia di questa piccola, ai suoi insegnanti e ai suoi compagni”.

Mentre l’assessore all’Istruzione Roberto Lagalla, a nome del presidente Musumeci: “In un anno scolastico reso difficile dalla pandemia in corso, giunge la tragica notizia della scomparsa della piccola alunna della scuola Vittorio Emanuele Orlando di #Palermo, che ha trovato la morte in un momento di spensieratezza e di gioco, veri valori aggregativi dell’infanzia e della scuola. Siamo addolorati e attoniti. Il governo della Regione Siciliana si unisce al dolore della famiglia e dell’intero Istituto, con la certezza che, nell’interesse di tutti, saranno approfondite e conosciute le cause del gravissimo incidente. Tuttavia, una vita è stata recisa in tenera età e nulla potrà restituirla ai suoi affetti e ai suoi compagni. Personalmente, da padre e da nonno, esprimo sentimenti di particolare e affettuosa vicinanza ai familiari e alla scuola, sicuro di interpretare anche l’unanime pensiero della comunità siciliana”.

Tags
Mostra altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close