Ialmo NewsIn EvidenzaMessinaNewsSicilia

Stretto di Messina, non ha il Green pass ma il Tribunale lo autorizza a traghettare

I Giudici civili accolgono il ricorso del legale

(14 gennaio 2022 – Stretto di Messina – Green pass)

E’ stato accolto dal Tribunale civile di Reggio Calabria il ricorso presentato dai legali di Fabio Messina, l’agente di commercio palermitano al quale agli imbarcaderi delle società private di Villa San Giovanni era stato impedito di traghettare dallo Stretto di Messina perché non vaccinato e quindi privo di Green pass. La notizia è stata riportata dall’Ansa. A  Messina l’agente era bloccato da lunedì scorso ed aveva dormito in un sacco a pelo prima di essere ospitato, nelle ultime due notti, da una famiglia di Villa San Giovanni. Per il quarantottenne, andato a Genova lo scorso 8 gennaio, per motivi di lavoro, con la sua vettura, era sceso “in campo” anche il sindaco di Messina, Cateno De Luca, offrendosi di aiutarlo a rientrare a casa, tramite mezzi privati, o addirittura pagando la sanzione con l’indennità da sindaco. Una proposta che Fabio Messina ha rifiutato preferendo attendere l’esito del ricorso. A prendere la decisione favorevole all’agente di commercio, che é stato assistito dagli avvocati Grazia Cutino e Maura Galletta, é stato il giudice Elena Luppino.

Il giudice ha ordinato alla “resistente di procedere all’imbarco immediato del ricorrente sul traghetto per Messina”, a bordo della sua autovettura, previo, naturalmente, “acquisto ed esibizione del titolo di viaggio, e previa esibizione all’imbarco da parte del ricorrente dell’esito del test antigenico attestante la sua attuale negatività al virus, con espressa esenzione dell’esibizione della certificazione verde”.

LEGGI ANCHE: Scuola, Tar sospende ordinanze chiusura ad Agrigento a Palermo

VUOI RIMANERE SEMPRE INFORMATO? SEGUICI SU FACEBOOK

Mostra altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button