Ialmo News

Semaforo rosso al passaggio a livello e sbarre alzate. E’ successo ancora, a Vittoria

Da FS spiegano i motivi dei guasti, ma rassicurano: "Nessun pericolo per gli utenti della strada"

ATTENZIONE: il passaggio a livello sulla Vittoria – Comiso, dove c’è la fontana della pace, non funziona: passate parola.

E’ questo il messaggio che, nelle ultime ore, sta circolando sui social, Facebook e Whatsapp, per mettere in allerta gli utenti della strada che circolano a Vittoria. Cosa è successo realmente?

Dalla Polizia Municipale, che non ha competenze specifiche in materia ma si è tenuta costantemente informata e pronta ad eventuali interventi, fanno sapere che si è verificato un guasto, sia ieri mattina che questa mattina. Ieri il problema si è presentato alle sette del mattino, quando le sbarre non si sono abbassate. Motivo? I roditori, che hanno rosicchiato alcuni cavi. I tecnici e i manutentori delle Ferrovie dello Stato, responsabili della sicurezza della tratta, hanno subito capito quale fosse il problema e lo hanno risolto. Questa mattina, però, alle sei e alle nove, le sbarre sono andate di nuovo in blocco, col semaforo rosso. In questo caso, da FS si limitano a parlare di un guasto tecnico, la cui causa sarebbe stata nuovamente individuata, e la normale circolazione ferroviaria sarebbe stata già ripristinata.

Questa la cronaca di quanto accaduto, ma naturalmente la domanda è: quando si verifica una cosa del genere, c’è un vero pericolo per gli utenti della strada? In sostanza, si rischia di passare e di essere investiti dal treno? La risposta è no, ma ovviamente prudenza e attenzione non sono mai troppe, anche perché stiamo parlando di una rete ferroviaria molto datata. Il consiglio, quindi, nel caso in cui vi troviate in una situazione del genere, è di fermarvi a prescindere, come si farebbe con qualunque semaforo rosso.

Quello che succede, però, quando qualcosa si inceppa nel sistema delle sbarre del passaggio a livello, e Vittoria non è nuova a episodi del genere, è che si mette in moto un sistema di sicurezza per cui il macchinista viene immediatamente informato e il treno si ferma. Riprende la sua marcia, ma a passo d’uomo, solo quando ottiene l’autorizzazione, cioè quando sul posto arrivano gli uomini di FS che regolano il traffico, fermano auto e moto, e permettono al treno di passare in sicurezza.

Valentina Frasca

Mostra altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button