Ialmo NewsNewsRagusa

Ragusa celebra i neolaureati: grande successo per la 2^ edizione

Ognuno dei neo dottori è salito sul palco ed ha illustrato l'argomento della propria tesi, ricevendo dal sindaco Peppe Cassì un attestato a ricordo della giornata

(19 luglio 2021 – Ragusa – neolaureati)

Per il secondo anno il Parco del Castello di Donnafugata ha fatto da cornice alla celebrazione di numerosi giovani ragusani neolaureati. Si è tenuta infatti sabato 17 luglio l’edizione annuale del “Graduation Day“, ideato e organizzato dai ragazzi della Consulta Giovanile del Comune di Ragusa, insieme all’Amministrazione Comunale, con il supporto operativo dell’Assessore Clorinda Arezzo e di Simone Digrandi, delegato alle politiche giovanili. Ideato nel 2020, per celebrare gli studenti che avevano conseguito la laurea in videoconferenza a causa del lockdown, si è deciso di riproporlo di anno in anno, per celebrare tutti coloro che hanno raggiunto questo traguardo.
Tantissime anche quest’anno le lauree conseguite presso numerose università italiane nei più variegati corsi di studi, e tanta emozione per ognuno di loro e per tutti i familiari presenti. Nel corso della serata, ognuno dei neo dottori è salito sul palco ed ha illustrato l’argomento della propria tesi, ricevendo dal sindaco Peppe Cassì un attestato a ricordo della giornata. L’evento è stato aperto dal saluto del Presidente della Consulta Giovanile Simone Diquattro, che ha espresso l’orgoglio per aver regalato un momento di gioia e solenne celebrazione alle eccellenze ragusane, il cui percorso di studi, coronato dal conseguimento della laurea, merita di ricevere lustro, ringraziando tutta la Consulta Giovanile, che era presente con una delegazione – Luca Battaglia, Enrico Bellina Terra, Michael Cabibbo, Lorenza Tumino e Nicoletta Tumino – che ha curato diversi aspetti della serata.
Successivamente è intervenuto Cassì che ha espresso la sua soddisfazione per aver ricevuto la proposta dalla Consulta a replicare questo evento, considerato un momento importante non solo per i laureati ma per la comunità ragusana che si arricchisce anno dopo anno di nuove professionalità e competenze, nella speranza che questi ragazzi riusciranno ad avere un ruolo nella nostra società; anche l’Assessore Clorinda Arezzo ha sottolineato l’importanza dell’iniziativa, come momento di condivisione e celebrazione solenne degli sforzi e sacrifici degli studenti.
Tra i vari intervenuti anche il dott. Pinuccio Lavima, presidente del Consorzio Universitario – che ha manifestato apprezzamento per tutte le iniziative in grado di mettere in risalto la formazione e la crescita degli studenti, augurandosi che tutti loro possano costituire un patrimonio di ricchezza per il nostro territorio – e del prof. Santo Burgio, presidente della Struttura Didattica Speciale di Lingue di Ragusa, il quale ha sottolineato come gli studenti di questi anni stiano vivendo un momento pieno di difficoltà legate alla pandemia, che però li ha resi sicuramente più forti e capaci di superare congiunture eccezionali. A conclusione dell’evento, il delegato alle politiche Giovanili Simone Digrandi, ringraziando i ragazzi della Consulta Giovanile per l’impegno profuso ed esortando ai neolaureati di impegnarsi nel tentare tutte le strade possibili per il futuro che meritano, ha annunciato che in autunno vedrà la luce il primo Informagiovani del Comune di Ragusa, iniziativa per la quale si sta lavorando da alcuni mesi e che potrà essere un ulteriore punto di riferimento, su vari fronti, per i nostri ragazzi.
Mostra altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button