Ialmo NewsNewsRagusa

Pozzallo, cento migranti nell’hotspot giunti da Lampedusa: tutti in quarantena e controlli sanitari

Nessuno di loro ha febbre, né presenta sintomi del coronavirus. Dovrebbe essere questa l’ultima sistemazione a terra. La prossima settimana arriverà una nave per l’isolamento

(30 aprile 2020)

Subito in quarantena i cento migranti giunti nell’hotspot di Pozzallo da Lampedusa dove erano sbarcati nei giorni scorsi. Sono state effettuate immediatamente le verifiche necessarie sulle certificazioni sanitarie rilasciate, ha chiarito il sindaco Roberto Ammatuna: “Dai rigidi controlli eseguiti immediatamente dopo l’arrivo è stato accertato che nessuno presenta sintomi febbrili nè altri sintomi riconducibili al Covid-19. Durante il periodo di quarantena non ci sarà alcun contatto con l’esterno. In questo momento di difficoltà – afferma Ammatuna – l’unico riferimento che abbiamo è il Ministero degli Interni che continua a supportarci con celerità, manifestando sempre la massima disponibilità. Su informazioni che provengono proprio dal Ministero dell’Interno – ha detto il sindaco – ho appreso che la nave sulla quale ospitare i migranti in quarantena sarà pronta all’inizio della settimana prossima”.

Tags
Mostra altro

Articoli Correlati

2 Comments

  1. Speriamo che i nostri sforzi non vengano vanificati da coloro i quali torneranno in Sicilia e che soprattutto si eseguino controlli effettivi su treni e aeroporti…..non abbassiamo la guardia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close