Ialmo News

Nuovo concorso per reclutare 66 Allievi Ufficiali Guardia di Finanza. Iscrizioni entro il 15 marzo

I candidati, per entrare a far parte dell’Accademia, dovranno sottoporsi a prove d’esame e accertamenti psico fisici ed attitudinali. Il percorso di studio è della durata di tre anni

(21 febbraio 2019)

C’è un nuovo concorso indetto per reclutare 66 Allievi Ufficiali Guardia di Finanza. Chi volesse partecipare, ha tempo di iscriversi fino al 15 marzo e i candidati, per entrare a far parte dell’Accademia, dovranno sottoporsi a prove d’esame e accertamenti psico fisici ed attitudinaliIl percorso di studio è della durata di tre anni e prevede il rimborso delle spese di viaggio sostenute per raggiungere la sede dell’Accademia della Guardia di Finanza presso la quale si terranno le lezioni.

Di questi 66 allievi, 58 saranno destinati al comparto ordinario e di questi un posto è riservato ai candidati in possesso dell’attestato di cui all’articolo 4 del decreto del Presidente della Repubblica 26 luglio 1976, n. 752, riferito al diploma di istituto di istruzione secondaria di secondo grado o superiore e un altro al coniuge, ai figli superstiti, o ai parenti in linea collaterale di secondo grado qualora unici superstiti, del personale delle Forze armate e delle Forze di polizia deceduto in servizio e per causa di servizio. Gli altri 8 saranno destinati al comparto aeronavale di cui 4 alla specializzazione “pilota militare” e altri 4 alla specializzazione “comandante di stazione e unità navale”.

Possono partecipare i cittadini italiani che:

  • hanno età compresa tra 17-22 anni;
  • hanno un diploma di istruzione secondaria di secondo grado che consenta l’accesso all’università;
  • sono in possesso dei diritti civili e politici;
  • sono in possesso delle qualità morali e di condotta necessarie per l’ammissione ai concorsi della magistratura ordinaria;
  • non siano stati rinviati o espulsi da corsi di formazione dell’Accademia del Corpo della guardia di finanza;
  • non sono stati destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego presso una pubblica amministrazione, o prosciolti, d’autorità o d’ufficio, da precedente arruolamento nelle Forze armate e di polizia;
  • non hanno prestato il servizio civile nazionale quali obiettori di coscienza, eccetto in caso di rinuncia a tele status.

Tutte le altre informazioni e le prove d’esame le trovate collegandovi a questo link, dove troverete anche la procedura online necessaria per l’iscrizione. 

 

Tags
Mostra altro

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close