Ialmo NewsIn Evidenza

La Sicilia tra le regioni “virtuose” per la gestione dei rifiuti di carta e cartone

22 enti virtuosi si riuniscono ora nel Club dei Comuni Ecocampioni

Ventidue Comuni siciliani promotori delle “buone pratiche” nella gestione di carta e cartone. I Comuni in questione sono i fondatori del Club dei Comuni Ecocampioni della Sicilia, costituito da Comieco, Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo di Imballaggi a base cellulosica, con la collaborazione di Regione Sicilia.

Il Club riunisce i Comuni siciliani in convenzione con Comieco che si sono distinti per i loro risultati eccellenti nella raccolta differenziata di carta e cartone e che abbiano una raccolta complessiva superiore al 45 per cento, un pro-capite di raccolta di carta e cartone di almeno 40 chilogrammi annui e il raggiungimento della 1 fascia in termini di qualità. L’obiettivo è di stimolare la comunicazione e la condivisione di buone pratiche nella gestione dei rifiuti e della raccolta differenziata di carta e cartone, per mettere in campo tutte le sinergie utili ad attuare un percorso unico di sviluppo e miglioramento delle performance di raccolta dell’Isola.

Ai comuni appartenenti al Club viene inoltre riservato un bando di progetti di comunicazione promosso da Comieco; in palio 10.000 euro da destinarsi al finanziamento di un progetto di comunicazione a sostegno della raccolta differenziata di carta e cartone.

Siamo lieti di inaugurare oggi la sezione siciliana del Club, un progetto lanciato 11 anni fa da Comieco che raggruppa gia’ 105 Comuni in Campania, Puglia, Sardegna, Abruzzo e Calabria“, spiega Carlo Montalbetti, direttore generale di Comieco. I comuni fondatori della sezione siciliana rappresentano il 5% per cento della popolazione dell’isola, e nel 2017 la raccolta differenziata di carta e cartone in questi Comuni, oltre 10 mila tonnellate, ha coperto quasi il 10 per cento della raccolta totale della regione, con un pro-capite di oltre 40 kg/abitante, più del doppio della media regionale, 22 kg/abitante, e sempre più vicino alla media nazionale di 54 kg/abitante.

Sosteniamo tutti quei Comuni – sottolinea Alberto Pierobon, assessore regionale all’Energia e ai Servizi di Pubblica Utilità (nella foto) – che attraverso gli ottimi risultati raggiunti in termini di raccolta differenziata di carta e cartone, rappresentano degli esempi virtuosi in materia di gestione del ciclo dei rifiuti per l’intera Regione. Questo prestigioso riconoscimento deve fungere da stimolo per continuare a intraprendere quel percorso di cambiamento che i cittadini siciliani invocano ormai da troppo tempo“. Per il secondo anno consecutivo, i dati nel XXIII Rapporto Annuale di Comieco, indicano che la Sicilia si è distinta per i buoni risultati raggiunti, e cioè +16 per cento rispetto al 2016, pari ad oltre 111 mila tonnellate di carta e cartone raccolte.

Ecco quali sono i 22 comuni ecocampioni. Escluse le province di Enna, Ragusa e Siracusa.

  • Alcamo (TP)
  • Balestrate (PA)
  • Butera (CL)
  • Castrofilippo (AG)
  • Cinisi (PA)
  • Giardinello (PA)
  • Marsala (TP)
  • Mazzarino (CL)
  • Piedimonte Etneo (CT)
  • Raffadali (AG)
  • Realmonte (AG)
  • Roccafiorita (ME)
  • Sambuca di Sicilia (AG)
  • San Pietro Clarenza (CT)
  • Santa Margherita di Belice (AG)
  • Santa Ninfa (TP)
  • Santa Teresa di Riva (ME)
  • Siculiana (AG)
  • Terrasini (PA)
  • Viagrande (CT)
  • Villafranca Tirrena (ME)
  • Zafferana Etnea (CT)

Giampiero Cannella

 

Tags
Mostra altro

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close