CataniaIalmo NewsNewsPalermoRagusaSiciliaTrapani

Coronavirus, chiudono venti aeroporti: tra questi Comiso che di fatto era già inattivo

In Sicilia rimangono aperti, ma a regime ridotto, Catania, Palermo, Lampedusa e Pantelleria

(12 marzo 2020)

L’aeroporto di Comiso era di fatto chiuso per la sospensione dei voli da parte delle compagnie che in questa fase finale della stagione invernale operavano nello scalo ibleo, Ryanair innanzitutto. Ora però c’è un provvedimento da parte del governo di chiusura formale di venti aeroporti italiani sui 38 complessivi di interesse nazionale e tra questi figura il ‘Pio La Torre’.

Il ministro dei trasporti e delle Infrastrutture Paola De Micheli ha identificato 18 scali che resteranno aperti con ridotta capacità per le esigenze di spostamento mentre tutti gli altri da oggi sono chiusi. A Roma chiuso Ciampino mentre a Fiumicino il traffico concentrato nel solo Terminal 3.

In Sicilia quindi ad essere chiusi sono solo due aeroporti su sei (Trapani e Comiso, mentre rimangono aperti ma a regime ridotto Catania, Palermo, Lampedusa e Pantelleria).

A Comiso slitta quindi all’8 aprile (fatte salve proroghe dei provvedimenti di emergenza) il ripristino della tratta Ryanair su Roma, mentre potrebbe svolgersi regolarmente nella data prevista il primo volo della Blue Air del 6 aprile Comiso-Torino.

In Sicilia associazioni datoriali e sindacati chiedono di sospendere anche gli autobus del trasporto locale.

Tags
Mostra altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close