Ialmo NewsNewsRagusa

Arrestati due vittoriesi: avevano più di 1 kg di marijuana che avrebbe fruttato mezzo milione

La droga era nascosta, insieme a coltelli e attrezzature per il confezionamento dello stupefacente, in un casolare abbandonato al confine tra i comuni di Vittoria e Acate

(24 maggio 2019)

La Guardia di Finanza di Ragusa ha arrestato due vittoriesi fermati in un casolare abbandonato al confine tra i comuni di Vittoria e Acate. Ieri sera i militari del Nucleo Polizia Economico Finanziaria di Ragusa hanno notato i due all’interno di una autovettura di grossa cilindrata dirigersi in una strada sterrata adiacente a dei campi abbandonati ed in prossimità di alcune serre per poi accostare davanti al casolare. Insospettiti, hanno proceduto al controllo dei documenti e dell’autovettura rinvenendo un involucro confezionato con cellophane contenente kg.1,100 di sostanza stupefacente tipo marijuana abilmente occultato nel vano della ruota di scorta. Fatta irruzione nel casolare, dopo una accurata perquisizione sono stati rinvenuti in un bagno 7 involucri di marijuana per complessivi kg. 96,300, oltre a 2 bilance di precisione, 2 coltelli e materiale vario per confezionamento dello stupefacente. Inoltre, venivano rinvenuti 2 grandi sacchi neri di plastica, contenenti i residui di precedenti involucri aperti probabilmente riferiti a sostanza stupefacente già ceduta.

Dopo gli accertamenti di rito, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, sono quindi scattate le manette per i due, ritenuti responsabili del possesso ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Il quantitativo sequestrato, destinato alla piazza vittoriese, se fosse stato immesso in commercio avrebbe consentito illeciti guadagni per oltre mezzo milione di euro.

Tags
Mostra altro

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close