Ialmo News

Joseph Micieli torna a La Prova del Cuoco e fa impazzire tutti con il suo “dulcis in cous cous”

Elisa Isoardi non ha avuto dubbi nel proclamarlo vincitore della puntata

Con il suo dulcis in cous cous, ricetta da lui interamente ideata, lo chef ibleo Joseph Micieli non solo ha vinto la puntata, ma ha fatto letteralmente impazzire il pubblico de La Prova del Cuoco, questa volta accanto alla nuova conduttrice Elisa Isoardi che, al momento dell’assaggio, non ha avuto dubbi nel proclamarlo vincitore, per il modo sapiente e fantasioso in cui ha saputo coniugare l’innovazione ai ricordi familiari.

È un piatto della memoria per me  – ha spiegato Joseph a Elisa Isoardi, durante la diretta e l’esecuzione della ricetta stessa – A casa, ad incocciare il cous cous ci pensava mia nonna ed io a guardare tutti quei movimenti lenti e decisi che mi affascinavano. È un dessert che nasce in un infuso di arancia. Ad ingentilire il piatto, innanzitutto spezie ed essenze tra succo di limone, cannella, chiodi di garofano e un po’ di zucchero che si va a filtrare. All’interno del cous cous, granella di pistacchio e cioccolato. Sulla parte superiore una panna allo zafferano e sulla base del piatto la salsa ai frutti rossi. Ho scelto il dessert a base di cous cous – ha poi spiegato –  perché è un piatto opulento e ricco di materie prime siciliane. Lo considero il dolce a cui mia nonna si dedicava maggiormente la domenica per il pranzo di famiglia e l’ho reso una carta geografica della mia terra grazie alle importanti materie prime che ne sono l’essenza. Il cous cous è Sicilia, è Mediterraneo, è la nostra storia”.

 Riferendosi al programma televisivo, Joseph Micieli ha parlato di una meravigliosa esperienza e di “una grandissima palestra in cui misurarsi”. “Sono felice di poter tornare in trasmissione – ha poi concluso lo chef – portando ancora la provincia di Ragusa e le bellezze che custodisce”.

Valentina Frasca

 

 

Tags
Mostra Altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close