Ialmo NewsIn EvidenzaNewsSicilia

“Sicurezza dei nostri pescatori gravemente compromessa”

L’europarlamentare della Lega scrive al Presidente del Consiglio Mario Draghi

(12 maggio 2021 – sicurezza – pescatori)

“Serve una forte iniziativa del governo italiano volta a tutelare il lavoro e la sicurezza dei pescatori italiani, in particolare siciliani e sardi”: lo chiede con una lettera al Presidente del Consiglio, Mario Draghi, l’europarlamentare della Lega, Francesca Donato, a seguito delle ripetute aggressioni subite da pescherecci italiani da parte di motovedette battenti bandiere libiche e turche nei giorni scorsi. Nella sua missiva indirizzata al Premier la deputata europea della circoscrizione isole sottolinea che non è più procrastinabile un autorevole intervento del governo a difesa dei pescatori italiani “vittime di sequestri, attacchi armati e ripetute minacce” a causa delle “delimitazioni territoriali di Paesi extraeuropei come Libia, Turchia e Algeria, che hanno unilateralmente fissato il confine delle acque di propria pertinenza a distanza di decine di miglia dalle proprie coste”.

La parlamentare europea della Lega, nella sua lettera, evidenzia in particolare come la Libia abbia “esteso di 62 miglia la propria area di competenza oltre le 12 miglia previste, intestandosi così l’utilizzo esclusivo, anche ai fini della pesca, di un rilevante segmento di acque internazionali, nelle quali storicamente si recavano a pescare i nostri marittimi”.

“Alla luce del percorso da Lei intrapreso sul fronte dei rapporti bilaterali col nuovo governo libico – scrive ancora Francesca Donato – La esorto ad istituire una Zona economica esclusiva italiana il più possibile ampia intorno alla penisola ed alle isole maggiori, mirando alla conclusione di accordi fra Italia e Libia, Turchia ed Algeria che ridefiniscano le rispettive ZEE in considerazione degli interessi del nostro comparto marittimo”.

VUOI RIMANERE SEMPRE INFORMATO? SEGUICI SU FACEBOOK

Mostra altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button