Ialmo NewsIn EvidenzaNewsRagusaSicilia

Sicilia, amministrative: i risultati in tempo reale

A Vittoria in testa Francesco Aiello

(11 ottobre 2021 – Sicilia – amministrative – risultati)

In Sicilia procede lo spoglio nei 42 Comuni al voto per le amministrative, ma nel frattempo sono definiti i risultati dati di affluenza alle ore 14 (SEGUI L’AGGIORNAMENTO COMPLETO SU SICILIA.OPINIONE.IT).

ORE 20.58 – Sembra sfumare l’ipotesi di un successo al primo turno per Francesco Aiello a Vittoria: il candidato sostenuto da PD e CentoPassi si attesta intorno al 39,4%, quindi a un passo dalla elezione. Si profila dunque il ballottaggio con Sallemi (sostenuto da DiventeràBellissima, Lega e Fratelli d’Italia).

ORE 20.51 – Anche Rosolini verso il ballottaggio.

ORE 20.40 – Verdetto ad Alcamo: rieletto sindaco Domenico Surdi (sostenuto da Liste Civiche e Movimento 5 Stelle). “Oggi inizia una nuova storia per Alcamo e sono entusiasta di scriverla insieme a voi”, ha dichiarato Surdi.

ORE 20.35 – Verso il ballottaggio anche i Comuni di Favara e Canicattì. A Porto Empedocle invece a sfidare Martello potrebbe essere Iacono (che si gioca l’accesso con Lattuca).

ORE 20.25 – A Lentini è in vantaggio Saverio Bosco (appoggiato da liste civiche) con il 35,5% delle preferenze. Segue Rosario Lo Faro (sostenuto anche da Movimento 5 Stelle), di poco sopra il 22%.

ORE 20.14 – Pippo Greco è il nuovo sindaco di Grammichele: battuto il sindaco uscente Giuseppe Purpora (sostenuto da PD e Movimento 5 Stelle).

ORE 19.59 – Porto Empedocle verso il ballottaggio: al momento la sfida al secondo turno fra Martello e Lattuca.

ORE 19.55 – Due verdetti nel palermitano. Vittoria per Antonino Guccione ad Alia: battuto il già due volte sindaco Francesco Todaro. A Montelepre si impone invece Giuseppe Terranova.

ORE 19.50 – Anche a Calascibetta manca solo la certezza aritmetica: Piero Capizzi (PD) sarà il sindaco. A Ramacca invece vittoria per Nunzio Vitale.

ORE 19.45 – “Avviso di sfratto per Musumeci”. Così Giancarlo Cancelleri commenta l’esito delle amministrative nei 42 comuni siciliani. Risultati entusiasmanti per il MoVimento 5 Stelle in Sicilia. Ad Alcamo, Favara e Caltagirone si va verso vittoria al primo turno. San Cataldo e Lentini al ballottaggio. Questo dimostra la grande capacità di fare sinergia sui territori e rafforzare passo dopo passo l’asse innanzitutto con il Pd e con altre forze di sinistra e civiche. Caltagirone è l’avviso di sfratto al Governo Musumeci perché dimostra che la coalizione del M5S-PD e forze di sinistra battono il centro destra anche se unito”.

ORE 19.25 – Margherita La Rocca Ruvolo si conferma sindaca di Montevago.

ORE 19.22 – Si attende l’ufficialità, ma la nuova sindaca di Pachino dovrebbe essere Carmela Petralito.

ORE 19.15 – Ad Alcamo aumenta leggermente il vantaggio di Domenico Surdi (42%) sul candidato di centrodestra Massimo Cassarà (35%).

ORE 19.07 – Nel palermitano, Giosuè Maniaci sarà il sindaco di Terrasini: per lui è il secondo mandato consecutivo.

ORE 19.05 – Ancora due verdetti: Giuseppe Montesano sindaco a Vallunga Pratameno; Vincenzo Parlato si impone a Sortino.

ORE 18.55 – A Calatafimi Segesta esulta l’ambientalista Francesco Gruppuso.

ORE 18.52 – Leo Cantarella è in vantaggio a Giarre quando siamo a 12 sezioni su 31: ha il 54% dei voti scrutinati.

ORE 18.42 – Altri due verdetti: vittorie di Bartolo Cipriano a Terme Vigliatore e di Davide Paratore ad Antillo (Messina).

ORE 18.38 – Vincenzo Corbo è avanti a Canicattì: siamo al 20% delle sezioni scrutinate.

ORE 18.30 – Il nuovo sindaco di Caronia è il geometra Peppe Cuffari: vince con il 39,1% dei voti. A Sant’Angelo di Brolo invece vince Franco Cortolillo.

ORE 18.25 – Ad Alcamo è ormai corsa a due fra il candidato sostenuto da M5S Domenico Surdi (41%) e il candidato di centrodestra Massimo Cassarà (36%).

ORE 18.20 – Tre verdetti in provincia di Messina. A Floresta il nuovo sindaco sarà Antonio StroscioSanzarello vince a Mistretta; a Rodì Milici vince Eugenio Aliberti.

ORE 18.13 – Arriva il verdetto anche a Caltagirone: il nuovo sindaco sarà Fabio Roccuzzo (sostenuto anche da PD e Movimento 5 Stelle).

ORE 18.08 – A San Marco d’Alunzio viene eletto sindaco Filippo Miracula (48,7%). 

ORE 18.02 – Manca solo l’ufficialità per la vittoria di Sebastiano Sanzarello a Mistretta: per lui oltre il 70% dei voti sin qui scrutinati. Il nome di Sanzarello era balzato agli onori delle cronache perché citato come “impresentabile” da Nicola Morra (presidente della commissione nazionale Antimafia). Sanzarello ha ribadito in questi giorni che la sua posizione sarebbe in regola.

ORE 17.55 – Il sindaco eletto di Montallegro è Giovanni Cirillo (sostenuto da Fratelli d’Italia). Lo sfidante Andrea Iatì accetta il verdetto e si congratula su Facebook: “Auguri di buon lavoro per la crescita di Montallegro. Grazie a tutti i miei candidati, sostenitori ed elettori”.

ORE 17.35 – Manca solo l’ufficialità, ma ormai è fatta: Franco Ingrillì (imprenditore) si conferma sindaco di Capo d’Orlando. Per lui è il secondo mandato.

ORE 17.25 – A Ficarra c’è il risultato ufficiale: eletto sindaco Basilio Ridolfo (lista Uniti x Ficarra).

ORE 17.22 – Al giro di boa anche lo scrutinio a San Cataldo: in vantaggio c’è Gioacchino Comparato (sostenuto da PD e Movimento 5 Stelle) con oltre il 25% dei voti. Seguono Claudio Vassallo (sostenuto anche da Lega FdI) e l’ex sindaco Modaffari.

ORE 17.15 – A Caltagirone è in vantaggio il candidato Fabio Roccuzzo (sostenuto anche PD e 5 Stelle), con il 54% dei voti sin qui scrutinati.

ORE 17.08 – A circa metà scrutinio a Caronia Peppe Cuffari guida con il 40,7%. Seguono Giuseppe Cuffari e Antonella Fasolo con il 28% circa ciascuno.

ORE 17.00 – La Regione ha comunicato la correzione di alcuni dati di affluenza, tra cui quello di San Cipirello: ha votato il 39,51% (NON il il 32,83%)Non cambia però il risultato: Romina Lupo non viene eletta per mancato raggiungimento del quorum.

ORE 16.54 – Grande equilibrio a Galati Mamertino (corsa a 3 tra Drago, Amadore e Emanuele), mentre a Terme Vigliatore Bartolo Cipriano è in netto vantaggio (il dato parziale lo fissa a oltre il 61%).

ORE 16.50 – A Capo d’Orlando nettamente in testa – in base ai dati parziali – Francesco Ingrillì (lista “Ingrillì sindaco dalla tua parte”) con il 59,7%. Segue Renato Mangano (Cambiamo Capo) con il 27%.

ORE 16.40 – A Vittoria sono 24 le sezioni scrutinate: in testa c’è Francesco Aiello (sostenuto da PD e CentoPassi) con il 40,24. A seguire con il 27,99% c’è Salvo Sallemi (sostenuto da DiventeràBellissima, Lega e Fratelli d’Italia).

ORE 16.30 – A Noto festeggia Corrado Figura. Il candidato sindaco sostenuto da svariate liste civiche ha già doppiato l’avversario Aldo Tiralongo nei risultati parziali e ha già pubblicamente esultato per la vittoria: “Giuro di essere fedele alla città, al territorio, ad ognuno dei suoi abitanti. Giuro di indirizzare la mia attività al benessere della collettività”, scrive su Facebook.

ORE 16.18 – Il quadro dell’affluenza è ora completo: nei 42 comuni siciliani al voto si è recato il 56,66% degli aventi diritto (pari a 304.434 persone). Il calo dell’affluenza – in termini complessivi – è stato di circa 8-9 punti percentuali: in 39 comuni su 42 l’affluenza è stata inferiore alle consultazioni precedenti; solo a Ferla, Galati Mamertino e Adrano l’affluenza è stata superiore.

ORE 15.25 – Solo in due comuni l’affluenza risulta superiore alle precedenti consultazioni: si tratta di Adrano (54,68% contro 53,63%) e Galati Mamertino (68,74% contro 62,69%)

ORE 15.15 – Sono usciti anche i dati di affluenza in provincia di Messina: a Capo d’Orlando ha votato il 59,35%, mentre a Patti si sfiora il 70% (69,33%).

ORE 14.55 – Niente elezione per Romina Lupo a San Cipirello: era rimasta l’unica candidata dopo l’esclusione di Claudio Russo, ma è confermato il mancato raggiungimento del quorum. L’affluenza si ferma ad appena il 32,83% (-35,53% rispetto alle ultime elezioni).

ORE 14.45 – Arrivano i primi dati di affluenza in singoli comuni: a Noto ha votato il 60,57% (pari a quasi 13 mila elettori); nel palermitano, Terrasini si ferma al 56,40%. A San Cataldo affluenza definitiva sotto il 50% (47,59%).

ORE 14.25 – Si attende ancora l’affluenza definitiva. L’ultimo dato aggiornato risale alle ore 22 di domenica: 44,13%.

ORE 14.10 – Il Comune di Ferla (Siracusa) potrebbe già avere definito il suo sindaco: Michelangelo Giansiracusa è candidato unico ed è stato superato il quorum. Si attende lo spoglio per confermare che sia stato superato il 50% anche dei voti validi.

SEGUI L’AGGIORNAMENTO COMPLETO SU SICILIA.OPINIONE.IT

Mostra altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button