Ialmo NewsIn EvidenzaRagusa

Scicli, azzeramento Giunta? Ecco cosa succede

In attesa di una decisione del sindaco

Azzeramento della Giunta a Scicli? Sono tutti in attesa di una decisione del sindaco Enzo Giannone che si sarebbe preso un po’ di tempo. Stando ai bene informati Giannone sarebbe quindi tra l’incudine e il martello: da una parte, se ha espresso la volontà di re-inserire in giunta Cittadini per Scicli (dopo il divorzio non proprio sereno) è perché ritiene che Giorgio Vindigni possa dargli delle sicurezze da un punto di vista amministrativo che oggi non sente di avere, ma dall’altro lato sa anche che, se forza la mano in questo senso, rischia di rompere gli attuali equilibri raggiunti in seno alla maggioranza. Scicli Bene Comune non vuole assolutamente saperne di un possibile rientro in Giunta di Vindigni, StartScicli è più “morbido” nell’esprimere la sua posizione, ma il pensiero è sempre quello. I componenti di Cittadini per Scicli sono, in questo momento, spettatori degli eventi: “siamo stati convocati dal sindaco e per una questione di rispetto istituzionale ci siamo presentati rappresentando la nostra idea di amministrazione e sostenendo anche che per un eventuale rientro in Giunta, è necessario sistemare alcune situazioni che poi sono quelle che ci hanno spinto ad andarcene”. Questo quanto affermano alcuni esponenti vicini al Movimento di Cittadini per Scicli che tengono anche a precisare che loro, a differenza di quanto vociferato in questi giorni, non hanno mai posto sul tavolo una questione di nomi, ma di contenuti. Il riferimento è alle notizie secondo le quali Cittadini per Scicli avrebbe posto, come conditio sine qua non per il rientro in giunta, la rimozione dell’assessore Pitrolo. È risaputo, comunque, che alla base del divorzio ci sia stata la gestione del settore dell’Urbanistica e, negli ambienti vicini al Movimento che fa capo a Vindigni, si ritiene che oggi quanto denunciato lo scorso anno si è concretizzato nei fatti con un settore che va ripreso da capo a piedi, quindi traducendo il politichese,  il risultato finale è sempre la testa dell’assessore. Stessa cosa la pensano di bilancio e tributi. Adesso, quindi, tocca al sindaco prendere la sua decisione, ma molto probabilmente il primo cittadino continuerà con l’attuale squadra. Da voci di corridoio si apprende anche che Giannone possa optare per un “rimpastino”, ma probabilmente questa soluzione non piacerebbe a Cittadini per Scicli.

 

 

Mostra altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button