Ialmo NewsRagusa

Ragusa, in sanità il sorriso sulle labbra è importantissimo

Racconti, canzoni e recite che hanno valore terapeutico

Nel weekend appena trascorso, presso l’ASP 7 e, in serata, al Circolo Nuovo Ragusa, si è svolta una due giorni di formazione, teatro e solidarietà grazie al secondo appuntamento di “Con il sorriso sulle labbra”.

Nella mattina di venerdì e sabato, nell’aula Formazione dell’ASP Ragusa in piazza Igea si è tenuto il secondo seminario di Con il sorriso sulle labbra con la partecipazione di medici, infermieri, assistenti sociali e operatori sanitari, ed il rispetto delle misure imposte in tema di contenimento del Covid19. Alla due giorni in ASP si è registrata la partecipazione del Direttore Generale, Angelo Aliquò,  del Presidente di Federsanità Sicilia, Giovanni Iacono, del Dr. Salvatore Guastella, psicologo e psicoterapeuta, Responsabile Formazione ASP Ragusa, della Dr.ssa Rosa Giaquinta, Presidente dell’Ordine dei Medici – Chirurghi e degli Odontoiatri Provincia di Ragusa e del Dr. Giovanni Digiacomo della FIMMG di Ragusa.

 

 Il seminario CON IL SORRISO SULLE LABBRA, nato da un’idea di Roberto Farruggio di RF Comunicazioni e promosso dall’ASP Ragusa, ha avuto il sostegno e il patrocinio di Federsanità Anci Sicilia, dell’Ordine dei Medici – Chirurghi e degli Odontoiatri della Provincia di Ragusa e della FIMMG sezione Provinciale di Ragusa. Anche questa seconda edizione il laboratorio ha registrato la presenza dell’attrice e testimonial Francesca Nunzi. Come nell’edizione del 2019, nella prima giornata si è dato spazio alle narrazioni, formative ed informative, di medici ed operatori sanitari riguardanti storie di sanità in cui alla insopprimibile sofferenza si contrappone spesso una sottile ironia che facilita e migliora il percorso di comunicazione tra medici ed operatori sanitari da un lato e pazienti dall’altro. Si tratta dunque di storie narrate dai protagonisti del mondo medico in cui conflittualità e sofferenza spesso connotano l’evolversi dei rapporti ma che possono diventare a loro volta spunti di Teatro sanitario, momenti di intrattenimento artistico “con il sorriso sulle labbra” che abbia valore terapeutico e di formazione. Ed è questo l’ulteriore obiettivo cui si mira e in cui interviene la direzione della testimonial Francesca Nunzi, formatasi al laboratorio teatrale di Gigi Proietti, la cui professionalità come attrice, autrice e regista teatrale può favorire sinergicamente tale risultato.

“È stata una ripresa di Con il sorriso sulle labbra -sottolinea il Dr. Roberto Farruggio di RF Comunicazioni- che aspettavamo da tempo dopo la pandemia non ancora finita purtroppo. Siamo stati fortunati  perché il weekend è stato caratterizzato dal nuovo DPCM che poteva fermare tutto. Fortunatamente non è stato così e in verità mi hanno molto gratificato le storie ascoltate venerdì e sabato mattina dai medici e dagli operatori e dipendenti sanitari che ancora una volta hanno ribadito quanto nella Sanità sia importante il sorriso sulle labbra. Impegni e storie diverse tra medici, operatori e pazienti che, nate su basi di dolore, hanno evidenziato quanto la latente ironia insita in esse abbia poi effettivamente aiutato a trasformare i vari rapporti in storie di comunicazione più semplici da narrare. Poi se queste storie diventano anche intrattenimento con valore terapeutico, didattico-formativo mai fine a se stesso, ecco che il cerchio si chiude , come è successo venerdì sera presso il Circolo Nuovo Ragusa dove, con il sostegno ulteriore di Banca Agricola Popolare di Ragusa e Oncoibla O.N.L.U.S. è andata in scena la prima “Prova Generale” di Con il sorriso sulle labbra tratta da alcune narrazioni del primo seminario tenuto ad ottobre 2019 presso l’ASP, con alcuni artisti del nostro Libero Consorzio e la presenza di testimonial straordinari, Francesca Nunzi ovviamente, insieme all’attore Marco Simeoli e al musicista Andrea Bianchi, direttore d’orchestra di tante trasmissioni RAI. Ora non ci resta che andare avanti.. sempre ovviamente Con il sorriso sulle labbra.”

Sabato 17 sera, presso il Circolo Nuovo Ragusa e sempre con il rispetto delle norme per l’attuale pandemia, è andata in scena la divertentissima commedia brillante musicale Roma Napoli Un’ora di treno per mille racconti scritta da Francesca Nunzi e Marco Simeoli, con le musiche al pianoforte della tradizione romana e napoletana eseguite dal M° Andrea Bianchi. “Spettacolo di pregio” come lo hanno definito il Dr. Carmelo Iacono del Direttivo del Circolo, e la Presidente Concetta Comitini. La serata è stata nobilitata dalla donazione a sostegno di ONCOIBLA O.N.L.U.S. effettuata dall’INSEGNA DESPAR che, in un comunicato letto prima dell’inizio dello spettacolo a firma della Dr.ssa Lo Magno di Ergon Consortile, ha con orgoglio sottolineato, nel 60esimo della presenza Despar in Italia, la volontà di contribuire alla causa solidale legata alla manifestazione proprio in un momento così difficile legato alla pandemia.

La due giorni ha visto anche la generosa collaborazione, nell’ambito della prima “RISATE SANITARIE” al Circolo Nuovo Ragusa, della COMPAGNIA G.O.D.O.T. , di SPAZIO MUSICA, della Associazione Culturale OFFICINOFF (Scicli), dei musicisti Enrico PucciaLivio IuratoGaetano ArezzoSalvatore Giorgio, oltre alla presenza in ASP dello scrittore Emanuele Cavarra che ha presentato il suo racconto “SALVATO DAL CORONAVIRUS” premiato a Torchiara (SA) con il terzo posto  al concorso per racconti “COMMON PEOPLE – story riders” e del M° Dario Adamo che ha arrangiato il brano musicale  UOMINI SEMPLICI MAIEROI dedicato ai medici e ai tanti operatori sanitari vittime della pandemia.

Mostra altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button