CataniaIalmo NewsNews

Ragazzi al voto, a Caltagirone! L’11enne Alessio Tomasi è il nuovo baby sindaco della città

"Sono felicissimo per la fiducia che mi è stata accordata e per la possibilità di concorrere a fare qualcosa per Caltagirone. Fra le nostre priorità ci sono la realizzazione e la valorizzazione di luoghi all’aperto per la socializzazione di bambini e ragazzi"

(4 dicembre 2019)

E’ Alessio Tomasi, 11 anni, studente dell’istituto comprensivo “Piero Gobetti”, il nuovo “baby” sindaco di Caltagirone. L’ha eletto il Consiglio comunale dei ragazzi nel corso della seduta d’insediamento svoltasi ieri sera, nell’aula consiliare “Luigi Sturzo”, e concretizzatasi pure nella nomina dei rappresentanti degli altri organismi. Il neo sindaco ha, infatti, designato i mini assessori: Cinzia Raccuglia (vicesindaco), 11 anni, dell’istituto comprensivo “Alessio Narbone” (superata sul filo di lana da Tomasi in quanto, pur avendo totalizzato, al ballottaggio, 10 voti come quest’ultimo, è risultata essere più giovane di 10 giorni), Giorgia Scali, 9 anni, dell’istituto comprensivo “Giorgio Arcoleo – Vittorino da Feltre”, Federico Perspicace, 12 anni, dell’istituto comprensivo “Maria Montessori”; e Sofia Girella, 9, dell’istituto “Sacro Cuore”. L’assise ha, poi, eletto Luigi Ruggirello, 10 anni, dell’istituto “Sacro Cuore”, presidente del Consiglio, e Beatrice Carfì, anche lei 10, dell’istituto comprensivo “Maria Montessori”, vice-presidente.

“Sono felicissimo per la fiducia che mi è stata accordata e per la possibilità di concorrere a fare qualcosa per Caltagirone – ha detto il neo eletto, Alessio TomasiFra le nostre priorità ci sono la realizzazione e la valorizzazione di luoghi all’aperto per la socializzazione di bambini e ragazzi”. Tutti e 20 i giovanissimi che fanno parte del Consiglio dei ragazzi hanno esposto in breve la loro idea di città, dicendosi contenti di dare il proprio contributo alla creazione di una comunità “più a misura di minore”.

La seduta è stata coordinata dalla funzionaria comunale alla Pubblica istruzione, Gabriella Ciffo. Questi i 20 piccoli consiglieri: Elisabetta D’Agostino, Chiara Grimaldi, Lorenzo Lauria, Giorgia Scali (Istituto comprensivo “Arcoleo-Da Feltre”), Giorgia Cascio, Andrea Galvano, Gloria Studioso, Alessio Tomasi (Istituto comprensivo “Piero Gobetti”), Giorgio Cagnes, Beatrice Carfì, Benedetta Cultrona, Federico Perspicace (Istituto comprensivo “Maria Montessori”), Aurora Fusari, Antonino La Tona, Antonino Milazzo, Cinzia Raccuglia (Istituto comprensivo “Alessio Narbone”), Ludovica Caruso, Sofia Girella, Luigi Ruggirello e Federico Scerbo (Istituto “Sacro Cuore”).

Il Consiglio comunale dei ragazzi è l’organo che, promosso dall’assessorato comunale alle Politiche scolastiche e alle Politiche giovanili, collabora con le istituzioni pubbliche nella programmazione e realizzazione di attività finalizzate alla difesa dei giovani e al miglioramento delle loro condizioni sociali e culturali.

“Questa iniziativa – commenta il presidente del Consiglio comunale degli adulti, Massimo Alparoneha ancora una volta il merito di istituire buone prassi, rendendo protagonisti bambini e ragazzi, che si dimostrano pieni di idee e di voglia di fare”. “Da questi giovanissimi – afferma l’assessore alle Politiche scolastiche, Concetta Mancusoè arrivato, pure in questa circostanza, un bell’esempio di impegno e desiderio di contribuire alla crescita della città, che noi adulti abbiamo il dovere di tradurre in concreto nel migliore dei modi”.La loro partecipazione e il loro entusiasmo – dice l’assessore alle Politiche giovanili, Antonino Montemagnodimostrano che la fiducia in loro è ben riposta e che, attraverso il Consiglio dei Ragazzi, si possono cogliere gli auspicati, significativi risultati”. “Con il prosieguo della significativa esperienza del Consiglio dei ragazzi – dichiara il sindaco Gino Ioppolointendiamo continuare su una strada che ha già dato buoni frutti e che altrettanti è destinata a dare specie in termini di partecipazione civica, per favorire un’idonea crescita da parte di questi giovanissimi cittadini”. 

Comunicato stampa

Tags
Mostra altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close