Ialmo NewsNewsRagusa

Monterosso – Pagano: “ecco i risultati che abbiamo raggiunto in 4 anni a mezzo”

Il sindaco snocciola i dati della sua Amministrazione

(11 dicembre 2021 – Monterosso – Pagano)

Dopo 4 anni e mezzo di amministrazione, il sindaco di Monterosso Almo, Salvatore Pagano, snocciola tutti i dati del suo operato e i risultati raggiunti. “Premetto, e lo ricordo sempre, che ci siamo insediati  preceduti da una provvedimento di predissesto finanziario attuato dal commissario regionale, maggio 2017, che ha portato al massimo tariffe e tributi a causa di un debito di 4.000.000 milioni di euro di cui 2.000.000 maturati nei cinque anni dall’ amministrazione precedente. Di questi 2.000.000 €  1500.000 di debito Enel. Faccio presente, a chi ha la memoria corta, che quando siamo entrati in carica da quattro mesi gli impiegati non ricevevano gli stipendi e gli operatori dell’assistenza domiciliare agli anziani  da 11 mesi: in pratica non si pagava nessuno. In questi anni attraverso una strategia risolutiva che ha combinato una efficace azione giudiziaria, tuttora in corso, ad una imponente azione di efficientamento energetico – prosegue – siamo riusciti ad abbassare la bolletta elettrica dai 500.000 € del 2017,anno d’insediamento dell’amministrazione, agli attuali poco più di 200.000 con un risparmio strutturale, annuale, di quasi 300.000€ : un autentico miracolo di cui andare fieri. Siamo l’unico paese in provincia di Ragusa ed uno dei pochi in Sicilia ad essere riuscito a fare approvare un piano di riequilibrio finanziario pluriennale  dalla corte dei conti. Mentre altri comuni, vedi Ispica, sono rientrati in dissesto dopo pochissimo tempo. In sostanza questa amministrazione ha individuato il cancro che la distruggeva: il debito Enel e il meccanismo perverso che lo alimentava , e lo ha estirpato. Ciò ci ha permesso di mettere i conti in ordine e liberare sempre più risorse da investire nella manutenzione delle strutture comunali e nel territorio: strade e muri. Un lavoro immane che non si faceva da decenni e in cui siamo impegnati. Nel prossimo futuro migliorando sempre più i conti si potrà intervenire anche per ridurre il carico tributario. Certamente occorrerà tempo ed impegno però la strada tracciata è quella giusta. Un attenzione particolare riguarda la riorganizzazione degli uffici dove a sostanziale  invarianza di costo abbiamo valorizzato il personale dipendente che ha sostituito quello andato in pensione. Il potenziamento dell’ufficio tecnico, dopo il pensionamento di due dipendenti che lo aveva ridotto a due unità, con l’aggiunta di laureato di cat d, architetto Sofia Berritta, ci ha permesso di impostare  ed attuare una grande programmazione di opere pubbliche: alcune in corso, altre finanziate ed altre ancora ammesse che doteranno Monterosso di strutture nuove e daranno opportunità di crescita economica ad imprese e cittadini. Tutto quanto sopradetto – aggiunge poi  – sarà diffuso in questi mesi attraverso la  stampa, incontri e conferenze,  e messo a disposizione dei cittadini per una valutazione reale del lavoro amministrativo. Per noi parlano eloquentemente i fatti ed i numeri e pertanto la quantità è qualità del lavoro amministrativo attuato in questi anni non può essere devalutata né alterata e mistificata da nessuno”.

Conclude: “Alla lista deve essere aggiunta un’importante azione amministrativa che ci è stata suggerita dal cambiamento climatico: abbiamo dato incarico ad una società specializzata in ricerche idriche per individuare altre sorgenti. La ricerca ha dato esiti positivi. In c/da  Montagna è stata rilevata una sorgente idrica che nei prossimi anni si aggiungerà a quelle disponibili per garantire sempre di più l’autonomia idrica a Monterosso”.

LEGGI ANCHE: Monterosso Almo – Collettiva d’arte fa rinascere Palazzo Cocuzza/ SPECIALE VIDEO

VUOI RIMANERE SEMPRE INFORMATO? SEGUICI SU FACEBOOK

Mostra altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button