Ialmo NewsNewsRagusa

Continuano i controlli sulla movida ragusana: denunciato anche un ladro di caschi, di 14 anni

In totale sono state controllate circa 100 persone e 70 veicoli. Inoltre in un bar a Punta Secca sono state rilevate importanti violazioni in materia igienico-sanitaria

(19 agosto 2019)

Incessanti i controlli dei militari della Compagnia Carabinieri di Ragusa che, soprattutto durante la settimana di ferragosto, hanno perlustrato e pattugliato il territorio con particolare attenzione alla zona costiera invasa da vacanzieri ragusani e non. Posti di controllo e controlli agli esercizi pubblici, a tutela della sicurezza e della salute del cittadino, sono stati gli strumenti che hanno permesso ai militari di prevenire e reprimere la commissione di reati. In totale sono state controllate circa 100 persone e 70 veicoli. La stazione di Santa Croce Camerina, nel corso di un controllo amministrativo ad un bar in località Punta Secca ha rilevato importanti violazioni in materia igienico-sanitaria ed ha comminato una sanzione amministrativa di circa 3.000,00 euro.

Un paio di notti fa, invece, i militari che stavano pattugliando a piedi il centro ed il lungomare di Marina di Ragusa sono intervenuti alla ricerca dei ladri che stavano rubando dei caschi che i ragazzi sono soliti appoggiare sugli scooter. L’immediata ricerca per le vie del centro ha permesso ai militari di rintracciare un 14enne che aveva appena asportato tre caschi e che probabilmente pensava di poter ricavare un certo guadagno rivendendoli per pochi euro. Il ragazzo, giovanissimo ed incensurato, è stato quindi denunciato per furto aggravato, mentre i caschi sono stati restituiti ai legittimi proprietari, altrettanto giovani.

Comunicato stampa

Tags
Mostra altro

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close