CataniaIalmo NewsNews

A Calatabiano al via i cantieri per 26 disoccupati, tra allievi, operai qualificati e direttori dei lavori

"Gli interventi riguarderanno sia il centro cittadino che la frazione di Pasteria. Questi lavori rappresentano un’occasione occupazionale per decine di persone, anche se per un periodo limitato, e servono a migliorare l’immagine della città" - commenta il primo cittadino

(24 gennaio 2020)

Al via, nel comune di Calatabiano, due cantieri di lavoro per disoccupati finanziati dall’Assessorato Regionale della famiglia, delle Politiche Sociali e del lavoro – Dipartimento del Lavoro. I lavori, la cui durata prevista è di 66 e 63 giorni, riguarderanno la sistemazione di un tratto dei marciapiedi e dell’aiuola tra Via Veneto e Via Macherione e la sistemazione del marciapiede Via Pasteria e Via Battaglia. L’importo finanziato dalla Regione è di circa € 140.000. Nei due cantieri verranno impiegati complessivamente 22 allievi, 2 operai qualificati ed 2 direttori dei lavori.

“Calatabiano è uno dei primi comuni ad avviare i cantieri di lavoro – dichiara il sindaco, Giuseppe Intelisano. “Gli interventi riguarderanno – continua – sia il centro cittadino che la frazione di Pasteria. Questi lavori rappresentano un’occasione occupazionale per decine di persone, anche se per un periodo limitato, e servono a migliorare l’immagine della città. Gli operai allievi parteciperanno a delle giornate di formazione edile, dopodiché potranno iniziare a lavorare. Vorrei a tal proposito ringraziare l’arch. Salvatore Damino, nuovo responsabile dell’area tecnica, che non appena insediatosi si è subito attivato per predisporre gli interventi”.

Esprime soddisfazione anche l’assessore Liborio Corica: “Si tratta di interventi voluti dall’amministrazione comunale che, oltre a dare occupazione e a migliorare il decoro urbano, sono volti a garantire la sicurezza dei pedoni”.

Comunicato stampa

Tags
Mostra altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close