Ialmo NewsNewsRagusa

Teatro di Relazione e Ragusa Ride: quest’anno alla Badia due rassegne in una, con tante novità

Si comincia domenica 20 ottobre con "Le sorelle Scipione" dell’istrionico comico siciliano Eduardo Saitta

(15 ottobre 2019)

Piede premuto sull’acceleratore e si riparte. Con una formula nuova che, allestita dall’associazione culturale PalcoUno, punta, anche per l’autunno 2019, a coinvolgere quanti più spettatori sarà possibile. Stavolta la rassegna Ragusa Ride del teatro Badia di corso Italia 103 si unisce al teatro di relazione in una miscellanea che propone suggestioni diverse e nuove. Il tutto unito a un’altra formula, quella di “Tè-atro”, risate al sapore di tè proposti da Enchantè Ragusa. In più c’è il patrocinio dell’assessorato Turismo e Spettacolo del Comune di Ragusa. Il tutto, come sempre, condito con la sapiente direzione artistica di Maurizio Nicastro. Si comincia già domenica 20 ottobre, alle 18,30, con la compagnia di Eduardo Saitta. L’istrionico comico proporrà una commedia brillante in due atti dal titolo “Le sorelle Scipione” con Katy Saitta e Aldo Mangiù. Si continua sabato 16 e domenica 17 novembre con la compagnia Palco Uno che porterà in scena una commedia brillante in due atti dal titolo “Martedì tango” che sarà interpretata da Gisella Burderi, Simonetta Cuzzocrea, Salvo Giorgio, Rita Lombardo e Germano Martorana. Sabato 30 novembre, poi, sarà la volta di Ornella Fratantonio che porterà in scena un lavoro comico, brillante e farsesco dal titolo “Chi è la più bella del reame?” con Teresa Floridia e Alessandra Pitino. Quindi, sabato 14 dicembre sarà la volta del collettivo “Con-Tatto” con Clouds, liberamente ispirato a Le Nuvole di Aristofane. Quindi, la mini rassegna si chiuderà domenica 15 dicembre con la compagnia “’A Lumera” che proporrà “Caviale e lenticchie”, commedia brillante in due atti.

“Sono tre le novità – dice Nicastroquest’anno, infatti, per i docenti ci sarà la possibilità di abbonarsi utilizzando il buono della carta del docente. Poi, altra novità, la formula “Tè-atro” e cioè la possibilità, durante la pausa dello spettacolo, di degustare tè e biscottini al burro. E quindi il fatto che il cartellone è stato allestito con lavori nuovissimi, cinque appuntamenti più una replica”. L’ingresso al singolo spettacolo è di 10 euro, l’abbonamento a cinque spettacoli, invece, è di 40 euro. Le informazioni e le prenotazioni al 333.4183893.

Comunicato stampa

Tags
Mostra altro

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close