In Evidenza

Racconti di donne, di diritti e libertà: a Siracusa l’incontro con la scrittrice Tea Ranno

Ad organizzarlo sono state le volontarie del Centro Antiviolenza Ipazia, e noi ne abbiamo approfittato per fare quattro chiacchiere con l'autrice, partendo dal suo ultimo libro per finire alle questioni strettamente attuali

(12 marzo 2019)

“Ora ti cuntu… Racconti di donne” è stato il tema portante dell’incontro organizzato ieri pomeriggio dalle volontarie del Centro Antiviolenza Ipazia di Siracusa. Una panoramica di voci femminili che si raccontano e si confrontano l’una con l’altra con un’ospite d’eccezione, la scrittrice Tea Ranno, divenuta ormai a pieno titolo la “cuntatrice” dell’animo femminile.

Tra i temi affrontati, nell’accogliente atmosfera di una nota sala da tè siracusana, le libertà e i diritti conquistati dalle donne negli ultimi decenni ed, al tempo stesso, il clima di terrore vissuto ormai quotidianamente in seguito ai continui femminicidi registrati dalla cronaca. Cosa ne pensa l’autrice di quello che sta accadendo, come il ddl Pillon e alcune recenti e discutibili sentenze? Le nostre libertà e i nostri diritti sono in discussione? Quali messaggi possiamo lanciare alle nuove generazioni? Lo abbiamo chiesto all’autrice melillese, reduce dal grande successo del suo ultimo romanzo, Sentimi, edizioni Frassinelli. 

GUARDA L’INTERVISTA

Nadia Germano Bramante

Tags
Mostra Altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Close
Close