In Evidenza

Furto di energia elettrica a Modica, e di legname dal chiosco di Playa Grande: quattro arresti

Sono stati tutti posti agli arresti domiciliari in attesa di giudizio, a disposizione del Pubblico Ministero di turno

(16 ottobre 2019)

Quattro persone arrestate, in poche ore, tra Modica e Scicli. Nella mattinata di ieri, i Carabinieri di Donnalucata sono intervenuti per la segnalazione di un furto in atto presso il Resort Donnalucata, attualmente affidato al curatore fallimentare e chiuso alla fruizione del pubblico. I militari dell’Arma, appena giunti, hanno trovato una coppia di anziani inglesi, di 73 e 74 anni, residenti a Chiaramonte Gulfi, intenti a rubare legno dal chiosco che si trovava sulla spiaggia. Poi durante la perquisizione domiciliare nell’abitazione della coppia, sono stati ritrovati altri 30 metri quadri di legname proveniente sempre dal resort. Al termine delle operazioni, i coniugi sono stati arrestati in flagranza per furto aggravato e posti agli arresti domiciliari, in attesa di giudizio a disposizione del Pubblico Ministero di turno della Procura di Ragusa. Tutta la refurtiva è stata restituita all’avente diritto.

Sempre ieri, nel pomeriggio, a Modica, i carabinieri hanno arrestato un uomo e una donna per furto aggravato di energia elettrica. L’operazione dei militari dell’Arma ha avuto origine dalle perquisizioni organizzate nelle case di pregiudicati, per verificare eventuale possesso di stupefacenti o armi. Ad insospettire gli uomini dell’Arma è stata la presenza di diversi elettrodomestici accesi senza che vi fosse alcuna presenza di contatore, in quanto la fornitura era stata sospesa diverso tempo fa. I Carabinieri hanno fatto intervenire il personale specializzato della società di distribuzione che ha constatato la presenza di un allaccio completamente abusivo alla linea elettrica esterna, che oltre a danneggiare la società distributrice poneva a repentaglio la sicurezza di tutto il circuito elettrico della zona. Sono stati quindi arrestati, Maurizio Cannarella, 50 anni, pregiudicato, e Laura Belfiore, 52 anni, con precedenti, originari del siracusano ma residente a Modica. Entrambi sono stati posti agli arresti domiciliari in attesa di giudizio a disposizione del pm di turno.

Tags
Mostra altro

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close