In Evidenza

Festività natalizie a Ragusa: il Comune concede in locazione i locali di via del Mercato, a Ibla

Il direttivo del Movimento Territorio ritiene che "sia un autentico peccato che quell’immobile sia utilizzato un paio di volte l’anno, quando invece potrebbe essere usato in maniera più utile e definita nel tempo"

(14 novembre 2019)

L’Amministrazione comunale di Ragusa inizia a prepararsi per celebrare il periodo più magico dell’anno. Ma Natale, oltre che essere un momento importante per tutto il mondo cristiano, è anche uno dei periodi più floridi per negozianti e commercianti. Nel corso delle prossime festività natalizie, quindi, al fine di rivitalizzare una zona del centro storico di Ibla, intende concedere in locazione i locali via del Mercato, allo scopo di creare, all’interno delle 9 botteghe presenti nel complesso immobiliare di proprietà dell’Ente, un punto di attrazione commerciale.

Per questo motivo la Giunta Municipale, con delibera n 633 del 12 novembre, ha approvato un atto di indirizzo a mezzo del quale decide di concedere in affitto dal 7 dicembre prossimo fino al 13 gennaio 2020, 9 botteghe site in via del Mercato per essere adibite alla esposizione e vendita di prodotti alimentari e non, con la possibilità anche di esporre e vendere ceramica artistica, creazioni artigianali e del vivaismo. Il canone d’affitto per l’intero immobile sarà determinato da offerta al rialzo su un canone a base d’asta di € 900,00 per il periodo sopraindicato. La Giunta, con l’atto in questione, demanda al dirigente del Settore VI di avviare la procedura volta alla pubblicazione di una manifestazione di interesse per l’individuazione dei soggetti interessati all’affitto dell’immobile.

“Apprendiamo dalla stampa che il Comune di Ragusa, per il secondo anno di seguito, intende concedere in locazione le botteghe artigianali di via del Mercato a Ragusa Ibla, al fine di rivitalizzare quella parte del quartiere barocco adibendole alla esposizione e vendita di prodotti locali di varia natura. Ci chiediamo, tuttavia, se non sia il caso di pensare a una nuova destinazione per questo pregevole immobile che, purtroppo, viene usato pochissime volte all’anno”. Lo chiede il direttivo del Movimento Territorio, per voce del segretario politico Michele Tasca e del vice Emanuele Distefano i quali ritengono che “sia un autentico peccato che quell’immobile sia utilizzato un paio di volte l’anno, quando invece potrebbe essere usato in maniera più utile e definita nel tempo. Senza contare, inoltre, che riteniamo scorretto, nei confronti degli esercizi commerciali che già operano nel quartiere, dare la possibilità a qualcuno di avviare un’attività commerciale temporanea, in diretta concorrenza con chi è presente nel quartiere, fornendo locali a un costo di affitto calmierato dato che si parla di una base d’asta di 900 euro per circa 40 giorni”.

“Immaginiamo – dicono Tasca e Distefano – che le botteghe, davanti alle quali transitano ogni giorno molti turisti che vanno in direzione piazza Duomo, potrebbero diventare un polo di servizi per il turismo ponendovi l’ufficio informazioni, la sede operativa del Centro Commerciale Naturale (se è d’accordo), un punto di riferimento per i trasporti pubblici del quartiere e per i taxi e, perché no, vi si potrebbe prevedere anche un piccolo centro ristoro. Il palazzo, inoltre, ha un lungo porticato ad archi che con lievi modifiche potrebbe essere utile d’estate per proteggere i turisti dalla calura e d’inverno dalle piogge. Di fronte vi è la fermata dell’autobus e, poco più avanti, ciò che resta di una vecchia stazione di rifornimento carburanti che potrebbe essere acquisita dal Comune e convertita a capolinea/stazione passeggeri e di ricarica per piccoli autobus elettrici che potrebbero svolgere il servizio di navetta tra Ragusa superiore e Ibla. Insomma” – concludono.

Mostra altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button