In Evidenza

Covid-19, fino a 5 anni di reclusione per chi, positivo al virus, viola gli obblighi di quarantena

Non è prevista la confisca di auto, moto e veicoli, mentre saranno sempre garantiti la filiera alimentare e i carburanti.

(25 marzo 2020)

Nuova stretta contro le violazioni delle norme per prevenire il Coronavirus: in arrivo multe da 400 a tremila euro per chi aggira le misure per arginare la diffusione del Covid-19 e una pena massima di 5 anni per chi da positivo al virus viola la quarantena. Non è prevista la confisca di auto, moto e veicoli, mentre saranno sempre garantiti la filiera alimentare e i carburanti. Lo ha annunciato il presidente del Consiglio Giuseppe Conte che sta lavorando ad una revisione dell’elenco delle attività essenziali al fine di venire incontro alle richieste delle organizzazioni sindacali dei lavoratori che hanno indetto uno sciopero, lamentando la carenza di condizioni di sicurezza in molte fabbriche e luoghi di lavoro.

“Invito tutti a soprassedere sull’annunciato progressivo stop agli impianti di benzina”, ha chiarito Giuseppe Conte, “perché è un servizio essenziale: Troveremo una soluzione con la ministra dei Trasporti Paola De Micheli. Ma non possiamo consentire che si arrivi a un’interruzione di questo pubblico servizio”. “Oggi – ha aggiunto il premier – stiamo distribuendo 4,9 milioni di mascherine e 1,9 mln di quelle specialistiche per personale sanitario. Tra 96 ore un consorzio di produttori italiani produrrà 2 mln di mascherine chirurgiche al giorno, coprirà il 50% del nostro fabbisogno: è la reazione del sistema Italia”. Il presidente del Consiglio sarà domani alla Camera e giovedì al Senato”.

Tags
Mostra altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close