In Evidenza

Agricoltura, la protesta divide: Mda, Riscatto, Tavolo Verde ed Altragricoltura contrari

Mariano Ferro e il comitato anticrisi agricoltura Sicilia, che questa mattina hanno tenuto una conferenza stampa davanti al mercato ortofrutticolo di Vittoria, confermano che il 7 si parte con i presidi

(4 marzo 2019)

La due giorni di protesta del mondo agricolo indetta per il 7 e l’8 marzo non sta riuscendo a mettere insieme tutte le anime del mondo dell’agroalimentare. Se, da un lato, Forconi e Comitato Anticrisi Agricoltura Sicilia si dicono pronti a scendere in piazza, e lo hanno confermato questa mattina nel corso di una conferenza stampa davanti al mercato ortofrutticolo di Vittoria (foto), dall’altro Mda, Riscatto, Tavolo Verde ed Altragricoltura affermano: “Apprendiamo dai social e dalla stampa il tentativo di chiusura del mercato ortofrutticolo di Vittoria e di blocchi per il 7 e 8 marzo ed esprimiamo sin da subito la nostra totale contrarietà ad azioni che penalizzano gli agricoltori e i settori commerciali. 
Siamo all’inizio della campagna agraria e un fermo di due giorni porterebbe solo ulteriori disastri alla nostra economia primaria”. 

I problemi ci sono e sono sotto gli occhi di tutti, ma per Mda, Riscatto, Tavolo Verde ed Altragricoltura vanno risolti “con il dialogo, i programmi e le proposte, non con il caos che serve solo a dividere e ad allontanare gli agricoltori sempre più dal vero problema, creando solo confusione”.

Valentina Frasca

Mostra altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button