Ialmo NewsNewsRagusa

Screening Ragusa, i risultati dell’11 ottobre: 5 positivi

Ecco nel dettaglio

(12 ottobre 2021 – Screening Ragusa 11 ottobre)

Continua l’attività di screening anti-Covid in provincia di Ragusa tramite tampone rapido nei vari punti drive-in. Ecco i risultati di ieri, lunedì 11 ottobre: sono stati trovati 5 positivi ai tamponi rapidi sul totale di 952 test effettuati. Nel dettaglio i risultati dello screening a Ragusa:

  • Giarratana: 9, tutti negativi
  • Pozzallo: 78, tutti negativi

Per quanto riguarda gli screening nelle strutture ospedaliere per coloro che dovranno sottoporsi ad intervento o a delle cure: sono stati trovati 5 positivi su 865 tamponi rapidi effettuati.

Test antigenico rapido (mediante tampone nasale, naso-oro-faringeo, salivare)

Il test antigenico rapido, rispetto a quello molecolare, costa meno e non ha bisogno di personale specializzato producendo più rapidamente il risultato (circa 30-60 minuti) rispetto al test molecolare. E’ uno strumento utile soprattutto per le indagini di screening e laddove servano in poco tempo indicazioni per le azioni di controllo. A differenza dei test molecolari, però, i test antigenici rilevano la presenza del virus non tramite il suo acido nucleico (RNA) ma tramite le sue proteine (antigeni). Per questo comunemente viene anche chiamato test antigenico. L’affidabilità non è ancora paragonabile a quella dei test molecolari e la positività in alcuni contesti può richiedere la conferma del test molecolare.
Ai sensi dell’ordinanza n. 84 del Presidente della Regione Siciliana, si effettueranno i tamponi rapidi in modalità drive-in a titolo gratuito solo per coloro che hanno già ultimato il ciclo vaccinale. Se, in fase di trascrizione dei dati anagrafici, non risulti il vaccino effettuato, verrà addebitato il costo di 15,00 euro, da pagare entro 30 giorni dal tampone effettuato.

LEGGI ANCHE: Pozzallo – accoglienza navi da crociera al porto: attivato il marketing territoriale

LEGGI ANCHE: Ragusa – trasferiscono illecitamente 8 milioni di euro in Tunisia: 10 indagati

VUOI RIMANERE SEMPRE INFORMATO? SEGUICI SU FACEBOOK

Mostra altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button