Ialmo NewsIn EvidenzaNewsRagusa

Scicli, presentato il parco agrivoltaico: “porterà lavoro e sviluppo”

Attiva la campagna Coltiviamo Energia: i cittadini possono investire nel progetto

Ecologia, ambiente e lavoro sono al centro del progetto  agrivoltaico di Landolina a Scicli , di proprietà di Falck Renewables. Il progetto – la cui costruzione inizierà a novembre 2021 – si estenderà
su un terreno di 22 ettari. Di questi, 17 ettari saranno destinati alla coesistenza di
fotovoltaico e coltivazioni mentre 5 ettari saranno dedicati unicamente a
piantumazioni.  Si stima che, una volta in esercizio, il parco agrivoltaico di Landolina (9,7 MW) produrrà circa 20 GWh di energia rinnovabile, pari al fabbisogno di oltre 5mila famiglie.
L’impianto combinerà produzione agricola ed energia rinnovabile, massimizzando
l’efficienza di uso del suolo, con la messa a dimora di colture autoctone – quali alberi
da frutto (ulivo, carrubo, mandorlo), erbe officinali e prato polifita – individuate in
collaborazione con il Dipartimento di Agricoltura, Alimentazione e Ambiente
dell’Università di Catania.
Il parco sorgerà su terreni lasciati incolti nell’ultimo ventennio, sporadicamente
utilizzati come pascolo, e produrrà nuova occupazione, con una ricaduta positiva sul
territorio, nel rispetto delle peculiarità ambientali dell’area e dell’unicità di Scicli, città
patrimonio dell’Unesco.

Come i cittadini possono partecipare al progetto

Per partecipare alla realizzazione e allo sviluppo del parco di Landolina e permettere ai
cittadini sciclitani e siciliani di beneficiare di un investimento redditizio, sostenibile e
sicuro, Falck Renewables ha lanciato la prima iniziativa di lending crowdfunding del
programma “Coltiviamo energia”. La campagna si basa sull’esperienza del Gruppo, che
da oltre quindici anni conduce con successo simili iniziative di condivisione di valore
nel Regno Unito. L’iniziativa avviata a Scicli si svilupperà attraverso un prestito
remunerato, garantito da Falck Renewables, in modalità crowdfunding. Attraverso la
piattaforma www.coltiviamoenergia.it sarà possibile per i singoli cittadini partecipare
alla realizzazione e alla vita del parco con importi compresi tra 200 euro e 10mila euro
e ricevere una remunerazione annuale sul prestito effettuato per la durata di 10 anni,
con possibilità di recupero integrale del capitale versato anche in caso di uscita
anticipata.
Gli abitanti di Scicli beneficeranno di un rendimento annuo lordo del 6% per le
sottoscrizioni entro i primi dieci giorni di campagna, valore che passerà successivamente
al 5%. Per i rimanenti abitanti della Regione, il valore fissato è al 5% per i primi dieci
giorni di campagna, per passare successivamente al 4%. In un secondo momento,
l’opportunità di finanziamento sarà aperta anche ai dipendenti italiani di Falck
Renewables – figure chiave nella vocazione green del Gruppo – a cui verrà riservato un
rendimento annuale lordo pari al 3%.
Analogamente a quanto già prassi in molti Paesi di presenza, Falck Renewables ha
previsto anche la creazione di uno schema di beneficio collettivo, con la costituzione
di un fondo annuale a sostegno di iniziative di impatto locale nel Comune di Scicli,
nonché il finanziamento di un programma di borse di studio per formare nuove
professionalità nel campo delle tecnologie rinnovabili e della sostenibilità energetica e
dello sviluppo.
Carmelo Scalone, Global Head of Business Development and M&A di Falck Renewables,
ha commentato: “Siamo felici di lanciare la nostra prima campagna di lending
crowdfunding in Sicilia, per il beneficio del territorio e dei suoi abitanti. Da anni siamo
impegnati a generare opportunità per le comunità che vivono nei pressi dei nostri
impianti rinnovabili, con la creazione di valore condiviso. L’iniziativa che presentiamo
oggi si inserisce nel nostro modello di sviluppo sostenibile, che è al centro del modo di
fare business di Falck Renewables. Questa è la prima esperienza, che intendiamo
estendere anche ad altri impianti e ad altri territori”.
***

Falck Renewables S.p.A., quotata al segmento STAR della Borsa Italiana, e inclusa nel FTSE
Italia Mid Cap Index, sviluppa, progetta, costruisce e gestisce impianti di produzione di energia
da fonti energetiche rinnovabili con una capacità installata di 1.320 MW (1.283 MW secondo la
riclassificazione IFRS 11) nel Regno Unito, Italia, Stati Uniti, Spagna, Francia, Norvegia e Svezia,
generati da fonti eoliche, solari, WtE e da biomasse. Il Gruppo è un player internazionale nella
consulenza tecnica per l’energia rinnovabile e nella gestione di asset di terzi, attraverso la
propria controllata Vector Renewables, che fornisce i servizi a clienti per una capacità installata
complessiva di circa 3.800 MW, grazie a un’esperienza maturata in più di 40 Paesi. Inoltre,
Falck Renewables fornisce servizi altamente specializzati di energy management e downstream
sia a produttori di energia sia a consumatori.
Visita www.falckrenewables.com e connettiti con noi su LinkedIn e Twitter (@falckrenewables)

Il commento del sindaco di Scicli Enzo Giannone

Scicli si mette in parallelo ad altre realtà europee nella produzione di benefici ambientali. Questo è l’esempio di come si possa fare transizione energetica con player internazionali anche in un luogo come il nostro, che diventa così avanguardia economica. L’incontro tra la città di Scicli e la multinazionale Falck, significa avere avviato un vero progetto di sostenibilità sociale”.

 

Mostra altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button