Ialmo NewsNewsRagusa

Scicli e il dopo-Montalbano: Forza Italia Giovani pensa al futuro e lancia il Manifesto del Turismo

"Lungi da noi creare inutili allarmismi, non possiamo non segnalare il calo delle presenze turistiche, dovuto non solo alla fine del boom “Montalbano”, ma anche ad una ridotta o impercettibile capacità di programmazione su un piano turistico"

(18 ottobre 2019)

“Riteniamo non più procrastinabile una riflessione sul futuro turistico della nostra splendida Scicli, vero e proprio gioiello Unesco dell’area iblea. Una riflessione necessaria che va effettuata da parte della politica e degli amministratori, oltre che per la Città in generale, per i ristoratori, i titolari delle strutture ricettive, i commercianti, gli artigiani e gli operatori turistici locali”. Questo è quanto rende noto Forza Italia Giovani, che riflette sul futuro del turismo in città, quando finirà l’effetto Montalbano. “Scicli ha tratto immensi benefici dalla ventennale vetrina televisiva de “Il Commissario Montalbano”, tanto che il nostro Movimento, grazie ai consiglieri forzisti, ha presentato e fatto approvare in Consiglio una mozione per il conferimento della cittadinanza onoraria ai due principali artefici del successo di questa serie tv: il regista Andrea Camilleri e l’attore Luca Zingaretti. Ebbene, non possiamo continuare a cullarci sugli allori e pensare che Montalbano sia infinito; occorre immaginare a quando finirà definitivamente il nostro “petrolio”, appunto Montalbano, in modo da presentarci preparati all’inevitabile appuntamento. Molti nella nostra città fanno come gli struzzi, mettendo la testa sotto la terra e negando la realtà che li circonda. Lungi da noi creare inutili allarmismi, non possiamo non segnalare il calo delle presenze turistiche, dovuto non solo alla fine del boom “Montalbano”, ma anche ad una ridotta o impercettibile capacità di programmazione su un piano turistico da parte di chi dovrebbe impegnarsi in questo senso”.

Prosegue la nota: “Ovviamente, comprendendo la pregiudizialità politica di taluni, non ci aspettiamo certamente una risposta o una degna attenzione al nostro comunicato da parte di chi ha l’onere e l’onore di amministrare. Infatti, è evidente che, a differenza della Sinistra, per Forza Italia le istanze dei commercianti e degli artigiani sono state, sono e saranno degne della più completa attenzione e riguardo. La prima proposta che sentiamo di urgente applicazione è la Consulta per il Turismo, già presente in alcuni Comuni della Provincia. La Consulta è un prezioso strumento partecipativo con il quale le associazioni di categorie e gli amministratori possono stabilmente confrontarsi ed assumere le più utili e condivise decisioni in materia di sviluppo turistico ed economico della Città e delle Borgate. Alla Consulta vanno aggiunti anche la fondamentale riattivazione dell’Ufficio Turistico, necessario ed utile in un centro storico che ha o aveva una forte affluenza di visitatori, e l’immediato avvio di un serio piano di recupero e valorizzazione di Chiafura, poiché non basta un semplice Workshop per dire di aver fatto qualcosa. Chiafura potrebbe rappresentare un polo archeologico e museale in grado da fare da traino per il turismo della Sicilia sud-orientale. Imprescindibile anche un’efficace rete promozionale tra i comuni iblei, al fine di incrementare l’esposizione nazionale ed internazionale della Val di Noto, nonché la programmazione della stagione estiva, sull’esempio di Marina di Modica, di concerto con le associazioni e con largo anticipo, supportando i privati nelle loro attività ricreative. A tal proposito, sarebbe utile ripensare a “Basole di luce”, esempio perfetto e proficuo di programmazione estiva. I privati vanno supportati anche tramite incentivi per regolarizzare i B&B non dichiarati che, come sappiamo, non sono pochi nel nostro territorio”.

Scicli - Forza Italia Giovani - Il Manifesto del Turismo

“Non bastano questi interventi per garantire un futuro turistico al nostro territorio. Infatti, – continua – sarebbe opportuno potenziare i servizi essenziali della Città, a partire dalla pulizia delle spiagge, dei lungomari ed anche dalla gestione della raccolta dei rifiuti, tramite l’installazione di isole ecologiche e l’introduzione di un sistema premiale per favorire la differenziata tra i cittadini. Un territorio pulito non è solo un bene per l’ambiente e l’igiene pubblica, ma è anche un eccellente biglietto da visita per i turisti. Sarebbe altrettanto utile non perdere i finanziamenti regionali che Forza Italia, tramite la propria deputazione, ottiene per Scicli. Si pensi ai 5 milioni per la riqualificazione del Convento della Croce, ottenuti dall’On. Ragusa e persi dalla Sinistra. Infine, non andrebbe tralasciata l’enorme opportunità garantita dal turismo congressuale (come dimostrano alcuni recenti ed importanti eventi, su input dei privati, nella nostra Scicli) e dal turismo archeologico, che, oltre a Chiafura, potrebbe arricchirsi del sito militare (logistico e non di combattimento) collocato sotto una parte di Via Mormino Penna, ovvero il rifugio antiaereo che andrebbe valorizzato da un punto di vista museale”. Conclude: Queste sono le nostre proposte, alcune delle quali immediatamente applicabili ed a costo zero. Riuscirà il Centrosinistra che governa malamente la nostra città ad abbandonare il pregiudizio ideologico nei nostri confronti e ad accogliere, o almeno valutare, le proposte di buonsenso del Centrodestra moderato a guida forzista? To be continued…”

Comunicato stampa

Tags
Mostra altro

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close