Ialmo NewsNewsRagusa

Quasi due milioni di euro nel Ragusano, per le imprese che intendono realizzare progetti di sviluppo

I Comuni interessati sono: Ragusa, Modica, Scicli, Ispica e Santa Croce Camerina. Aperti i termini per la presentazione delle domande

(3 dicembre 2019)

Quasi due milioni di euro per sostenere le imprese che intendono realizzare progetti di sviluppo nei territori dei Comuni di Ragusa, Modica, Scicli, Ispica e Santa Croce Camerina. Sono stati pubblicati, e oggi sono stati aperti i termini per la presentazione delle domande, i due bandi del GAL Terra Barocca con cui vengono attivati l’ambito 1 e l’ambito 2 della sottomisura 6.4 C che prevede il supporto agli investimenti per la creazione o sviluppo di imprese extra-agricole nei settori commercio – artigianato – turismo – servizi – innovazione tecnologica. 

In particolare il primo bando, che ha una dotazione finanziaria di 800 mila euro, prevede la “creazione di attività finalizzate alla trasformazione e valorizzazione delle produzioni agroalimentari di qualità ed attività extra agricole”; mentre il secondo bando, con dotazione finanziaria pari a 1 milione e 20 mila euro, prevede la “creazione di attività di servizi per il turismo sostenibile (fruizione del territorio, valorizzazione, trasporti intermodali, promozione). Anche attraverso piccoli interventi per la fruizione dei beni”. In entrambi i casi il termine ultimo per presentare domande e progetti è fissato per il 2 marzo 2020. Ogni progetto è finanziabile fino a 100 mila euro, con un contributo del 75% a fondo perduto. 

“L’obiettivo è quello di andare ad accompagnare le imprese locali che vorranno scommettersi in queste attività, vale anche per le start up, nell’erogazione di servizi finalizzati al miglioramento della qualità della vita  nei territori rurali e al contempo creare nuovi posti di lavoro – afferma Ignazio Abbate, presidente del GAL Terra Barocca – I due bandi favoriscono così lo sviluppo locale in zone rurali andando ad attenuare i divari economici delle aree rurali rispetto alle aree urbane, stimolandole sotto l’aspetto sociale, culturale, ricreativo e turistico. Con i due bandi il GAL Terra Barocca dà attuazione agli interventi previsti nel PAL 2014-2020”. 

Gli interventi sono finalizzati a favorire l’avviamento, da parte di singole persone fisiche, di nuove attività imprenditoriali in ambito extra-agricolo al fine di aumentare le possibilità di impiego nelle aree rurali, contribuendo positivamente ai processi di innovazione in area rurale e al mantenimento di un tessuto sociale in aree altrimenti potenzialmente soggette ad abbandono. Si intendono sostenere le attività rivolte al completamento di filiere locali e alla valorizzazione delle specificità culturali e enogastronomiche connesse alle produzioni agricole e alimentari di qualità. Gli investimenti potranno, quindi, essere rivolti anche ad attività imprenditoriali di trasformazione e commercializzazione di produzioni agricole. I beneficiari sono gli agricoltori (e i coadiuvanti familiari), le microimprese e le piccole imprese. Nelle prossime settimane, il GAL Terra Barocca promuoverà dei focus informativi e degli incontri di animazione territoriale che coinvolgeranno i 5 Comuni di riferimento e le due sedi del gruppo di azione locale. Per i dettagli riguardanti i due bandi, le modalità di presentazione delle domande e gli interventi ammissibili è possibile consultare il sito web www.galterrabarocca.com.

Comunicato stampa

Tags
Mostra altro

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close