Ialmo NewsIn EvidenzaNews

Modica – il Natale solidale di Casa Don Puglisi con un regalo disegnato dai bambini

"Abbiamo scelto di costruire delle scatole a forma di casa perché è nella nostra Casa che ogni giorno, da ben trentun’anni, ci prendiamo cura delle mamme in difficoltà e dei loro bambini"

(26 novembre 2021 – Modica – Casa Don Puglisi)

«Quest’anno il nostro Natale avrà la forma della nostra Casa, i colori che i nostri bambini hanno immaginato per raccontarvela, la cura con cui le nostre mamme la stanno trasformando in un regalo da condividere». Così il Direttore di Casa Don Puglisi Maurilio Assenza racconta il progetto di proporre un regalo di Natale all’insegna della solidarietà e dell’attenzione ai bambini: «Il segno tangibile – spiega – di un Natale dei più piccoli per i più piccoli e di una comunità che attorno a loro si stringe, mettendoli al centro di tutti i propri percorsi». È con questa intenzione che la Bottega Don Puglisi, laboratorio da sempre impegnato nella produzione di dolci tipici della tradizione siciliana in cui grazie al lavoro delle mamme ospiti della casa, quest’anno ha ideato un Panettone artigianale che sarà venduto in una scatola a forma di casetta, disegnata dai bambini ospiti della Casa di accoglienza. 

«Abbiamo scelto di costruire delle scatole a forma di casa – spiega Assenza – perché è nella nostra Casa che ogni giorno, da ben trentun’anni, ci prendiamo cura delle mamme in difficoltà e dei loro bambini, dando loro un luogo sicuro in cui sentirsi famiglia e da cui poter ripartire insieme. Mentre tra le mura della Casa i piccoli vengono accompagnati nella crescita, educati ai giochi e seguiti nello studio, nel nostro laboratorio e nella nostra Bottega le loro mamme imparano un mestiere e sperimentano una progressiva autonomia. Da un lato un lungo percorso di accoglienza e relazione, dall’altro un progetto di economia civile che ci vede impegnati nella costruzione di percorsi che guardano anche alla città. È col desiderio di coinvolgere tutti nella nostra storia e nel nostro progetto di solidarietà che nutre, che quest’anno abbiamo pensato di trasformare il Panettone – già simbolo del Natale attorno a cui le nostre famiglie si riuniscono con gioia – in un simbolo anche della dimensione della nostra Casa e dei significati che ha per le persone che ospita”.

“Questa confezione per noi è la sintesi della nostra ispirazione e dei nostri valori: un’occasione per ampliare le mura della nostra Casa e aprirne la porta ad altre case e ad altre famiglie, un invito a prendere parte alla nostra missione. A render unica questa piccola Casa – ideata e realizzata insieme a Condire Digitale che si occupa delle nostre attività di comunicazione – c’è ogni singolo dettaglio disegnato da ognuno dei nostri bambini: le luci accese alle finestre, i festoni sulla porta, gli alberi e gli animali che circondano una dimensione domestica accogliente e calorosa, quella in cui quotidianamente ci impegniamo a farli vivere. Chi sceglierà il nostro Panettone, sceglierà di aiutarci a continuare a farlo».

LEGGI ANCHE: Covid, in Sicilia incidenza ancora alta in età scolare

VUOI RIMANERE SEMPRE INFORMATO? SEGUICI SU FACEBOOK

Mostra altro

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button